Convegno a Monteleone Sabino – “inizia a proteggerti subito”

Convegno a Monteleone Sabino – “inizia a proteggerti subito”

“Inizia subito a proteggerti” questo lo slogan del Convegno svoltosi a Monteleone Sabino nel quadro della campagna “La prevenzione non ha età” organizzato dalla LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti, e da quel Comune con il patrocinio del Consiglio regionale del Lazio e del sodalizio Conoscere per conoscersi.

Con i dirigenti della LILT Rieti Enrico Zepponi, presidente e Flavio Fosso, vicepresidente, hanno partecipato il dott. Mario Santarelli, responsabile degli Screening dell’ASL di Rieti, il dr. Liborio Milano, il prof. Alessandro Stefanini che con la sua presenza ha allargato i confini del concetto di Prevenzione.

Il sindaco Angelo Paolo Marcari nel porgere agli intervenuti  il saluto suo e della cittadinanza, ha sottolineato che lo stesso Convegno dimostra il particolare interessamento dell’Amministrazione ai problemi della Sanità e della Prevenzione.

Il dott. Zepponi ha richiamato i presenti sulle finalità, gli scopi ed i mezzi messi in campo dalla sua Associazione impegnata a fondo nella prevenzione dei tumori femminili, per poi dilungarsi in un secondo intervento sui pericoli che gravano sui giovani uomini quasi mai sottoposti ad una visita urologica preventiva, con conseguenze a volte gravi sulla loro capacità generativa. Il prof. Stefanini dopo avere efficacemente evidenziato sintomi e problemi della demenza senile ha, tra l’altro, evidenziato come il Piano nazionale Dieta mediterranea (PDF, purtroppo poco finanziato) ed un corretto stile di vita possono essere indicati nel quadro della prevenzione.

Il dott. Liborio Milano dopo un’ampia dissertazione sulla sfera genitale femminile e sui pericoli di infezioni vaginali e uterine da papilloma virus, ha indicato il vaccino quale prevenzione primaria, e lo screening quale secondaria, invitando le donne giovani e giovanissime a vaccinarsi prima possibile.

Il dott. Santarelli ha parlato del grande impegno dell’ASL, per la diagnosi precoce che va dalle lettere alle donne per la mammografia (con risposte solo del cinquanta per cento) alla distribuzione delle provette per affrontare efficacemente il tumore del colon. Sottolineato che la prevenzione ha quasi eliminato la morte per tumore al seno ha ringraziato la LILT, di cui è volontario, per la sua azione sostitutiva quando, anni addietro, il servizio sanitario non riusciva ad offrire il servizio mammografico alla popolazione.

Infine il vice presidente Fosso ha illustrato l’attività degli ambulatori dell’Associazione, della collaborazione con vari Comuni della Sabina indicando il numero telefonico 0746 268112 quale trait d’union tra i cittadini gli operatori volontari e sanitari.

A conclusione della fattiva giornata il sindaco Marcari ha offerto ai presenti un simpatico rinfresco fatto di prodotti locali risultati molto graditi.

 

 

Posted by Filippo Orlandi

Comments are closed.