Cantalupo (Rieti) – Incontro tra rappresentanti della Lega italiana per la lotta contro i tumori

Cantalupo (Rieti) – Incontro tra rappresentanti della Lega italiana per la lotta contro i tumori

cantalupo

Si svolto a Cantalupo un incontro tra rappresentanti della Lega italiana per la lotta contro i tumori (LILT) Sezione di Rieti, Sindaci assessori e consiglieri  di vari comuni della Sabina per il  rinnovo della Convenzione che consente ai cittadini dei comuni aderenti di essere sottoposti, a titolo gratuito,  a visite specialistiche per la prevenzione dei tumori.

Promossa dal presidente della Delegazione Sabina dr. Luciano Fabrizi, hanno partecipato alla riunione Il presidente della Lilt Rieti dott. Enrico Zepponi con il vicepresidente cav. Flavio Fosso, e il componente del Consiglio di presidenza dr. Franco Scipioni, il sindaco di Cantalupo Paolo Rinalduzzi, il sindaco di Selci avv. Egisto Colamedici, Umberto Fabrizi capogruppo di maggioranza del comune di Cantalupo, Gianluca Farina, consigliere comunale di Forano, Eliana Mancini consigliere comunale di Selci, Nella Caporali assessore attività sociali di Roccantica, Roberta Gennari consigliere con delega ai servizi sociali del Comune di Casperia, dr.ssa Filma Di Troilo Segretario comunale dei Comuni della Sabina, Cinzia Corsi consigliere comunale di Stimigliano con delega ai servizi sociali con Barbara Oliva collaboratrice dello stesso comune.

Ha aperto i lavori il presidente Fabrizi che ha portato i saluti del vice sindaco di Cantalupo Loredana Biagioni, di Michela Enei di Tarano. Questo comune e Torri in Sabina, unitamente all’Unitalsi di Palombara Sabina sono interessati a partecipare alla collaborazione LILT-Sabina pertanto Fabrizi ha avanzato la proposta di una conferenza generale e chiesto la conferma della convenzione. A tale richiesta alla quale si sono associati i sindaci ed i consiglieri presenti partendo dall’assunto che l’azione di prevenzione svolta con la LILT rappresenta anche un momento di aggregazione sociale. “Per la prevenzione del tumore in Sabina conosciamo solo la LILT” è stata la ferma dichiarazione del sindaco Rinalduzzi.

A sua volta il presidente Zepponi ha garantito ai presenti del rinnovo convenzione informandoli peraltro dell’attività del Servizio sanitario nazionale che ha installato strumenti per mammografie a Poggio Mirteto e Magliano Sabina. Egli ha aggiunto che per il futuro l’azione di prevenzione sarà allargata alla tiroide e alla prostata.  Entro il mese di marzo inizierà la sua attività l’ambulatorio di prevenzione ginecologica e otorinolaringoiatrica  nella sede della Sezione in via dei Salici 65. Il 3 marzo prenderà il via il terzo corso di cucina organizzato in collaborazione con l’istituto alberghiero.

Infine il vice presidente Flavio Fosso ha invitato i rappresentanti dei comuni presenti ad indicare un loro delegato (come sarà richiesto a tutti i Comuni della provincia) con il quale istituire un rapporto di comunicazione costante, come imperativamente richiesto dalla LILT Nazionale.

Giovedì al Multisala Moderno andrà in scena a cura della Compagnia teatrale “ I sani da legare” la pièce “Morti di salute” di Gianni Uda. Sono previsti due spettacoli alle 16,30 e alle 21. La Manifestazione culturale è patrocinata ed a parziale beneficio  della Lilt di Rieti.

Posted by Filippo Orlandi

Comments are closed.