Convegno “La Prevenzione non è solo un accessorio, pensiamoci insieme”

Convegno “La Prevenzione non è solo un accessorio, pensiamoci insieme”

Nella splendida Sala Conferenze della Sabina Universitas, che ha accolto un pubblico numeroso e attento, si è svolto il Convegno “La Prevenzione non è solo un accessorio, pensiamoci insieme” organizzato dalla Sezione di Rieti della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) in stretta collaborazione con l’ASL di Rieti e il patrocinio della Regione Lazio.

Dopo il benvenuto del dr. Daniele Mitolo, in rappresentanza della Sabina Universitas, i lavori sono stati aperti con la lettura della lettera di preghiere e auguri rivolti al presidente LILT dr. Enrico Zepponi da monsignor Lorenzo Chiarinelli, vescovo emerito, cui hanno seguito i saluti dello stesso presidente che ha illustrato l’impegno della LIlt reatina nel rinnovato spirito di collaborazione con l’Ente e le altre Associazioni di volontariato invitando i presenti di propagandare e partecipare all’iniziativa dell’Alcli “Camminata per la vita” in programma domenica prossima con appuntamento al Campo Scuola.

Il prof. Felice Patacchiola direttore UOC di ostetricia e ginecologia del De Lellis ha assunto il ruolo di moderatore e dopo aver sottolineato il contributo delle Associazioni e fatto riferimento all’importanza della ginecologia nella prevenzione, ha dato la parola al dr. Mario Santarelli responsabile Screening ASL il quale ha fornito un quadro esauriente degli screening oncologici e dei percorsi diagnostici anticipando la notizia della costituzione del Centro di coordinamento nella  nuova sede di Viale Matteucci. Esso prevede l’impiego di 20 operatori per screening e call center per far fronte alle richieste di diecimila donne l’anno, sottolineando l’impegno dell’operatrice Annalisa Aureli.

Successivamente il dr. Gabriele Di Mario, psicologo e sessuologo, collaboratore a Rieti dell’Ente Nazionale Sordi, ha parlato della prevenzione della malattia, delle necessità di combattere lo stress con una terapia psicologica per la consapevolezza,  invitando quindi i presenti ad un piccolo esercizio di rilassamento.

A riassumere i temi della serata l’appassionato intervento del Direttore generale ASL di Rieti dr.ssa Marinella D’Innocenzo che ha ringraziato le associazioni di volontariato, in modo particolare LILT e ALCLI, invitandole a dare continuità alla loro azione per tutto l’anno e anticipando la notizia dell’apertura a Poggio Mirteto di un ambulatorio di “Medicina narrativa”, da promuovere anche a Rieti.

Ha concluso i lavori il vicepresidente Flavio Fosso il quale ha assicurato che le associazioni già lavorano tutto l’anno, ha salutato la presidente dell’Alcli Santina Proietti, presente in sala, rinnovando l’invito a partecipare alla “Camminata per la vita”

Posted by Filippo Orlandi

Comments are closed.