Lilt Rieti alla riunione del Coordinamento Unioni regionali

Lilt Rieti alla riunione del Coordinamento Unioni regionali

lilt_enrico_zepponi_flavio_fosso_riunione_coordinamento_unioni_regionali_17_02_16-690x420I rappresentanti della Sezione provinciale della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) dott. Enrico Zepponi, presidente, e cav. Flavio Fosso, vicepresidente, hanno partecipato nella sede della Sezione romana, in via Nomentana, alla riunione del Coordinamento della Unioni regionali delle Sezioni provinciali di Umbria e Lazio.

Ospiti del neo commissario della Sezione di Roma dr. Roberto  Morello, erano presenti il presidente nazionale prof. Francesco Schittulli, il direttore generale dr. Roberto Noto, il componente del Consiglio nazionale dott. Rivelli , i rappresentanti di Terni, dr.ssa Fiorella Pezzetti, di Perugia dr.ssa Anna Maria Togni, prof. Antonio Rulli, di Frosinone prof.ssa Alice Battista, di Roma dr.ssa Francesca Alessandro. Presente anche il dott. Alfredo Cecconi, di Latina, coordinatore regionale.

I lavori sono stati aperti dal presidente Schittulli che con una lungo intervento ha illustrato i primi obbiettivi da raggiungere tra cui: rappresentanti della Lilt in tutti i comuni, coordinamento regionale per il necessario decentramento, rilancio Consulta femminile, prevenzione terziaria, sfruttamento da parte delle Sezioni della Convenzioni nazionale con ministeri e Enti tra cui il Coni.

Il presidente non ha lesinato critiche a quelle sezioni che ritardano i loro adempimenti, primi tra tutti il bilancio consolidato e il versamento del contributo annuale .

E’ seguito un vivace dibattito nel corso del quale i rappresentanti delle Sezioni umbre hanno ribadito di svolgere un’attività di largo respiro, respingendo ogni critica mentre il presidente Zepponi   ha ampiamente informato i presenti sull’attività svolta dalla Sezione reatina  e quella già ampiamente programmata. Il  vice presidente Flavio Fosso ha evidenziato l’impegno di componenti le sezioni provinciali  sul piano sanitario- organizzativo nonché finanziario. Dal franco dibattito è scaturita la necessità di una maggiore comunicazioni dal centro alla periferia e viceversa.

Posted by Filippo Orlandi

Comments are closed.