Riunione svoltasi nell’Aula consiliare del Comune di Cantalupo

Riunione svoltasi nell’Aula consiliare del Comune di Cantalupo

Nel corso di un’intensa riunione svoltasi nell’Aula consiliare del Comune di Cantalupo ben dieci Comuni del territorio sabino hanno rinnovato l’impegno di collaborazione per la medicina preventiva con la Sezione reatina della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori).

Alla riunione  hanno partecipato, Loredana Biagioni, vice sindaco di Cantalupo, Roberta Gennari consigliere comunale di Casperia, Nella Caporali. Assessore ai Servizi sociali del Comune di Roccantica, Eliana Mancini, consigliere comunale di Selci, Michela Enei, consigliere comunale di Tarano, Cristina Rinaldi, assessore alla Cultura del Comune di Poggio Mirteto, Barbara Oliva dipendente del Comune di Stimigliano. La Lilt era rappresentata dal presidente dott. Enrijco Zepponi, dal vice presidente cav. Flavio Fosso, dal dr. Luciano Fabrizi responsabile della Delegazione sabina LILT che ha coordinato ilavori.

Nel corso della riunione, constatata la validità dell’iniziativa che ha portato la medicina oncologica preventiva sul territorio della Sabina, sono stati valutati i vari punti di contatto e gettate le basi con una sempre maggiore ed efficace collaborazione.

I comuni attualmente collaborativi sono Casperia, Roccantica, Cantalupo, Stimigliano, Montopoli, Montasola, Mompeo, Tarano, Selci, Poggio Mirteto.

Posted by Filippo Orlandi

Comments are closed.