Comunicato congiunto ALCLI – LILT in merito all’impianto BIOGAS di Vazia

Nel corso di un recente incontro con il Comitato “La Rotonda” siamo stati portati a conoscenza del progetto di apertura di due impianti di trattamento rifiuti (biometano e pirolisi della plastica) a ridosso dei centri abitati di Vazia e Madonna del Passo: due zone  fortemente urbanizzate.

Consideriamo utile un’attenta riflessione su ciò che potrebbe accadere anche alla luce degli importanti pronunciamenti da parte del mondo medico-scientifico ( vedi “Il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani (Forsu)” a cura di ISDE Italia, Associazione medici per l’ambiente) che pone quale principio cardine, da tenere in considerazione in simili circostanze, quello della precauzione.

Pertanto quali Associazioni da sempre impegnate nell’attività di prevenzione, raccogliendo le preoccupazioni dei cittadini, auspichiamo che gli Amministratori locali interessati  si interroghino in merito al sito scelto.

Siamo certi che in sede decisoria la Regione Lazio, e tutti gli Enti interessati, sapranno agire in linea con quanto disposto dalle leggi e dai regolamenti e con il buon senso al fine di dare le opportune risposte alle preoccupazioni della cittadinanza.

 

Lilt, Lions e Igea, in 300 prenotano visite contro diabete e malattie della prostata

Ampio successo del desk informativo organizzato da Laboratorio Igea, LILT Rieti e Lions Rieti Varrone per la Prevenzione del diabete e delle malattie della prostata. Nel corso di due ore dalle 11 alle 13 di sabato 15 circa trecento persone si sono presentate per la prenotazione dei prelievi necessari alle analisi che effettuerà il laboratorio IGEA sal 17 al 29 febbraio.

Al tavolo di raccolta delle prenotazioni si sono alternati lo stesso proprietario dell’IGEA Matteo Muzzi, il presidente della LILT Enrico Zepponi, il presidente del Lions Varrone Antonio Fasciolo e i volontari Anna Rita Masci, Marcella Della Penna, Franco Vecchi, Rita Grillo, Flavio Fosso la dr.ssa Ravot dei Lions. Ha assistito il dott. Mario Santarelli primario di radiologia oncologica e responsabile screening dell’Asl.

Il dott. Basilio Battisti, diabetologo, già primario di Medicina all’OPG ha raccolto le prenotazioni per visite specialistiche del settore. Presente la dr.ssa Maria Grazia Morandi. Da sottolineare che visite e analisi sono gratuite come nello spirito delle istituzioni proponenti.

“Sono veramente soddisfatto della partecipazione di cittadini – ha commentato il proprio dell’Igea Matteo Muzzi – che debitamente informati, hanno compreso in pieno l’importanza e il valore dell’iniziativa”. “La presenza di tante persone al desk informativo – ha detto il presidente Enrico Zepponi – ci conferma della validità del messaggio da noi ripetutamente inviato per la prevenzione anche per affrontare malattie squisitamente maschili”. “Contribuire efficacemente a queste manifestazioni – ha affermato il presidente Lions Rieti Varrone Antonio Fasciolo – rientra nel modo più assoluto nello spirito di servizio che distingue i Lions”.

LILT: il 15 febbraio screening preventivi del diabete, PSA e glicemia

Allo scopo di promuove la pratica della prevenzione tra il genere maschile (per le donne propagande e iniziative sono molte di più) la LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) associazione di Rieti, in collaborazione con il laboratorio analisi IGEA e il distretto 108 L Varrone dei LIONS, con il patrocinio con la Comunità Montepiano Reatino, organizzano un desk informativo.

L’incontro con i cittadini si svolgerà sabato 15 febbraio, dalle ore 11 alle 13, nei locali del Centro Commerciale di piazzale Mercatanti messi cortesemente a disposizione dalla direzione.

Scopo dell’iniziativa raccogliere prenotazioni di “Screening per la Prevenzione del diabete e delle malattie della prostata, Controllo della glicemia e del Psa”. I prelievi e le analisi, completamente gratuiti, saranno effettuati dal 17 al 29 febbraio nella sede del laboratorio Igea.

I cittadini interessati, dopo lo screening potranno prenotare la visita gratuita con il diabetologo dott. Basilio Battisti e con l’urologo dott. Piero De Carli. “Insieme al presidente Zepponi – commenta il direttore dell’Igea Matteo Muzzi – da tempo siamo impegnati su questo fronte ottenendo anche in Sabina successi superiori alle aspettative”

Rieti, Lilt, desk informativo al Perseo per la prevenzione al maschile

RIETI - Prevenire è questo l'obiettivo della Lilt. Una prevenzione non solo al femminile è la chiave di lettura e la consapevolezza che dovrebbe diffondersi nella società. Prevenire significa prendersi cura del proprio stato di salute, in sostanza implica l'amare se stessi. Per questa causa fondamentale la Lilt Rieti si spende da sempre e nello specifico questo anno organizza un Desk informativo, in collaborazione con il laboratorio analisi Igea il distretto 108 L Varrone dei Lions, e col patrocinio della Comunità Montepiano Reatino.

Domani, sabato 15 febbraio, dalle 11 alle 13 presso il Centro Commerciale Perseo sarà possibile per tutti i cittadini prenotarsi per uno “Screening per la Prevenzione del diabete e delle malattie della prostata, Controllo della glicemia e del Psa”.
«Insieme al presidente Zepponi – commenta il direttore dell’Igea Matteo Muzzi – da tempo siamo impegnati su questo fronte ottenendo anche in Sabina successi superiori alle aspettative».

Gli organizzatori garantiscono che prelievi e analisi saranno completamente gratuiti e verranno effettuati dal 17 al 29 febbraio nella sede del laboratorio Igea.

Inoltre i cittadini interessati, dopo lo screening, potranno prenotare la visita gratuita con il diabetologo Basilio Battisti e con l’urologo Piero De Carli.

programma LILT di educazione alla prevenzione tra i giovani delle scuole

Prosegue il programma LILT di educazione alla prevenzione tra i giovani delle scuole

Prosegue l’azione di diffusione del concetto di prevenzione delle malattie oncologiche tra i giovani della scuole.

In collaborazione con il CSV Lazio, rappresentato dalla funzionaria Paola Marinangeli, una delegazione della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) composta dal dott. Mario Santarelli, direttore del reparto di Radioterapia oncologica e coordinatore degli screening dell’ASL , dal presidente Enrico Zepponi e dal vicepresidente Flavio Fosso, hanno tenuto una conferenza con gli studenti delle classi III e IV dell’ITE (Istituto Tecnico Economico) Luigi di Savoia di viale Maraini.

I ragazzi erano coordinati dalle insegnanti referenti del Progetto Scuola e Volontariato Emiliana Barina e Rosanna Criscuolo. Hanno assistito anche le insegnanti Roberta Begi e Anna Lisa Ciancarelli.

Paola Marinangeli ha invitato i giovani a farsi tentare dall’impegno del volontariato, mentre il dott. Santarelli ha illustrato l’impegno dall’ASL sul piano della prevenzione con grande ricorso agli screening e alla vaccinazione, infine il presidente Zepponi ha sottolineato la necessita di battere il papilloma virus con la vaccinazione, il ricorso al medico (che le ragazze praticano più dei ragazzi) aiutandosi con l’autopalpazione. Egli ha ricordato che il poliambulatorio LILT di via dei Salici 65 e a disposizione di tutti.

Encomiabile il comportamento dei giovani studenti. Nel quadro dell’attività dell’Ambulatorio Ambulante facente capo alla Delegazione Sabina (presidente il dr. Luciano Fabrizi) , il dott. Antonio Pietrovanni, dermatologo, accompagnato dal presidente Zepponi si è recato a Cantalupo dove sono state effettuate oltre 30 visite nel locali della farmacia.

La cena di beneficenza della LILT è stata RINVIATA

LA CENA SOCIALE DEL 31 GENNAIO 2020 È STATA RINVIATA

Il presidente della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) associazione odv di Rieti, dottor Enrico Zepponi, rende noto che la cena di beneficenza in programma venerdì 31 gennaio 2020 è stata rinviata a data da destinarsi.

La decisione è stata presa all’unanimità nel corso di una riunione urgente del Consiglio Direttivo LILT.

La Lilt si racconta alla conferenza di “Rieti Medievale”.

Nel quadro del programma Cultura e Solidarietà della Fondazione Varrone che coinvolge le associazioni di volontariato della provincia la LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) di Rieti è stata prescelta – allo scopo di avere ancora maggiore visibilità e sostegno – per essere presente alla Conferenza “Rieti Medievale” svoltasi nell’antica chiesa di San Giorgio.

Protagonista lo storico Franco Cardini, che doveva essere intervistato dal giornalista Federico Fioravanti, ma praticamente ha interessato lo straripante pubblico coinvolgendolo in modo totale, portando alla ribalta i grandi fatti che nel corso dei secoli hanno trovato spazio nella nostra città.

La LILT Rieti era presente con il vicepresidente Flavio Fosso ed i volontari Valentino Gunnella, Anna Rita Masci, Franco Vecchi, Marcella Della Penna, Antonietta Tiberi Vipraio, Filippo Orlandi. La serata è stata aperta dalla presentazione dell’evento da parte dalla giornalista Alessandra Lancia, della Fondazione Varrone, che ha dato la parola al vice presidente Flavio Fosso il quale ha descritto ai presenti gli scopi della LILT, il suo inserimento nel tessuto sociale, i risultati ottenuti concludendo con l’invito a tutti a partecipare alla cena di beneficenza in programma il prossimo 31 gennaio nel ristorante “Da Valerio” a Santa Rufina.

Significative le parole del presidente della Fondazione Antonio D’Onofrio che ringraziando tutti i presenti, autorità e cittadini, ha detto di considerare quello effettuato un primo passo nella rilettura della Storia cittadina, cui ne seguiranno altri.

“Debbo ringraziare la Fondazione Varrone per l’attenzione riservataci – ha commentato Flavio Fosso – che ci ha consentito di far conoscere ancora meglio la nostra organizzazione cui negli ultimi anni ha dato un grande slancio il presidente Enrico Zepponi. Ringrazio ancora il dottor Mario Santarelli per il lavoro che svolge quale rappresentante delle associazioni di volontariato nell’ambito della Fondazione stessa”.

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL’ART. 13 REG. (UE) 679/2016 (GDPR)

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - ODV  Associazione Provinciale di Rieti, con sede in Via dei Salici 65 - 02100 Rieti, Codice Fiscale e Partita IVA n. 90006160577, email: legatumoririeti@gmail.com, sito web: www.rietilegatumori.it, in qualità di soggetto giuridico Titolare del trattamento, La informa, ai sensi dell'art. 13 Regolamento (UE) n. 679/2016 (in seguito, "GDPR"), che i Suoi dati saranno trattati con le modalità e per le finalità seguenti:

  1. OGGETTO DEL TRATTAMENTO

Il Titolare tratta le seguenti tipologie di dati personali:

  • dati identificativi di tipo anagrafico (ad esempio: nome, cognome, indirizzo, telefono, e-mail, codice fiscale - in seguito, "dati personali" o anche "dati") da Lei comunicati in occasione della richiesta di iscrizione all'Associazione;
  • eventuali immagini e/o video raccolti in occasione di riprese video o fotografiche realizzate in occasione di eventi, convegni e/o manifestazioni varie;
  • dati acquisiti dai sistemi informatici preposti al funzionamento del sito www.rietilegatumori.it, acquisiti nel corso del loro normale esercizio, la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet e che non sono raccolti per essere associati a interessati identificati ma che, per loro stessa natura, potrebbero, attraverso elaborazioni e associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati, rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Per qualsiasi accesso al sito, quindi, indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrate le seguenti informazioni: tipo di browser (es. Internet Explorer, MozillaFirefox, Google Chrome), sistema operativo (es. Windows, Macintosh), l’host e l’URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

Per quanto inerente alle disposizioni relative ai cookie, La informiamo che il sito web rietilegatumori.it consente l'installazione solo di cookie tecnici necessari al funzionamento del sito. Non utilizza, invece, utilizzare alcun cookie analitico e/o di profilazione di prima e/o di terza parte.

 

  1. FINALITA' E BASI GIURIDICHE DEL TRATTAMENTO
  1. avvio e gestione del rapporto associativo ( gestione libro soci, convocazione assemblee ed organi statutari, riscossione quote associative, gestione contabile, comunicazioni ai soci su eventi, iniziative e/o notizie inviate a mezzo e-mail e/o via telefono, ecc.) e/o contrattuali (es. acquisti di materiale da fornitori, ecc.);
  2. diffusione, sul sito internet e/o sui canali social dell’associazione, di immagini fotografiche e/o video di eventi, convegni e/o manifestazioni varie;
  3. comunicare, a primaria società assicurativa convenzionata con l'Associazione, i dati anagrafici forniti da Soci che svolgano attività di segreteria per l'Associazione, allo scopo di stipulare contratti di tutela e copertura assicurativa (informativa privacy della CATTOLICA ASSICURAZIONI consultabile all'indirizzo: WWW CATTOLICA.IT);
  4. adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine delle Autorità (come, ad esempio, in materia di antiriciclaggio) o Organi di vigilanza, comunicare i dati a soggetti, enti o autorità a cui la comunicazione sia obbligatoria in forza di disposizioni di legge o ordini delle autorità;
  5. esercitare i diritti del Titolare, ad esempio, il diritto di difesa in giudizio.

 

  1. MODALITA' DEL TRATTAMENTO

Il trattamento dei Suoi dati personali è realizzato per mezzo delle seguenti operazioni: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, selezione, estrazione, utilizzo, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati.
In relazione alle indicate finalità, i dati da Lei forniti per mezzo di supporti cartacei e/o telefonicamente e/o telematicamente (anche mediante la compilazione di moduli o web-form predisposti online), saranno oggetto di trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato. Il trattamento dei dati avverrà sempre in modo da garantirne la sicurezza logica e fisica e la riservatezza.
I dati potranno essere trattati solo da operatori autorizzati precedentemente nominati in qualità di incaricati al trattamento, che vengono periodicamente aggiornati sulle regole della privacy e sensibilizzati al rispetto e alla tutela della dignità e della riservatezza dei dati trattati.
Tutti gli operatori che accedono ai dati informatizzati sono dotati di password personale; l’accesso ai dati è consentito solo per le finalità legate al ruolo dell’operatore. L'accesso ai dati anagrafici degli iscritti all'Associazione è protetto da credenziali di accesso a conoscenza del solo Presidente dell'Associazione.
Le copie cartacee delle domande di ammissione all’associazione, così come tutta la documentazione amministrativa e contabile, sono custodite in un armadio chiuso a chiave presso la sede operativa dell’Associazione i cui locali sono costantemente presidiati e le cui chiavi di accesso sono in possesso  solo del Presidente e del personale interno autorizzato.

  1. DURATA DEL TRATTAMENTO

I dati di tipo anagrafico raccolti in occasione della gestione del rapporto associativo sono conservati per un periodo massimo di n. 24 mesi dalla scadenza del rapporto ad eccezione di quelli per i quali la legge impone una conservazione superiore per finalità di tipo legale e/o fiscale.
I dati sotto forma di immagini e/o video, trattati sulla base di un consenso scritto ed informato, vengono conservati per un periodo massimo di n. 24 mesi dalla loro raccolta al termine dei quali l’associazione richiede, ai soggetti interessati, un nuovo consenso per la prosecuzione del trattamento nei modi e per le finalità indicate nell’Informativa Privacy contestualmente inviata.

I dati acquisiti dai sistemi informatici preposti al funzionamento del sito rietilegatumori.it, acquisiti nel corso del loro normale esercizio necessari per la fruizione dei servizi web, vengono cancellati entro max 12 mesi.

  1. ACCESSO AI DATI

I Suoi dati potranno essere resi accessibili per le finalità di cui al punto 2:

  • a soci dell'associazione che si occupino di amministrazione e gestione dei rapporti associativi nella loro qualità di incaricati del trattamento dei dati personali e/o amministratori di sistema;
  • a società terze o altri soggetti che svolgono attività in outsourcing per conto del Titolare (a titolo indicativo, studi professionali, società assicurativa convenzionata, ecc.), nella loro qualità di responsabili esterni del trattamento.
  1. COMUNICAZIONE E TRASFERIMENTO DEI DATI

I Suoi dati non saranno oggetto di diffusione.

Senza la necessità di un espresso consenso (ex art. 6 lett. b) e c) GDPR), il Titolare potrà comunicare i Suoi dati, per le finalità di cui al punto 2., da a) a e), ai seguenti soggetti:

  • sede nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ODV;
  • organismi di Vigilanza, Autorità giudiziarie, nonché, a quei soggetti ai quali la comunicazione sia obbligatoria per legge per l’espletamento delle finalità dette;
  • soggetti interni all'Associazione con funzione di Incaricati al trattamento;
  • professionisti medici volontari che, in qualità di soggetti esterni ed autonomi titolari di trattamento, eroghino gratuitamente, dietro sua esplicita richiesta, visite di prevenzione e di controllo senza, tuttavia, raccogliere e/o conservare alcun dato personale;
  • soggetti esterni consulenti in materia contabile e fiscale;
  • soggetti esterni società assicurativa per l'erogazione di contratti di assicurazione a tutela dei soci che svolgono mansioni di segreteria per l'associazione;

I soggetti appartenenti alle categorie suddette svolgono la funzione di Incaricato o Responsabile del trattamento, oppure, operano in totale autonomia come distinti Titolari del trattamento.

Il sito web del Titolare del trattamento (rietilegatumori.it) può contenere collegamenti ipertestuali che non costituiscono comunicazione ad altri domini. Il Titolare del trattamento non è responsabile per eventuali violazioni della privacy effettuate in Suo danno da tali siti esterni.
I dati personali sono conservati su supporti cartacei e/o elettronici presso la sede operativa del Titolare situata in Via dei Salici n. 65 - 02100 Rieti.
I dati personali raccolti attraverso i siti web suddetti sono altresì conservati presso server collocati all'interno dell'Unione Europea (Registrar: Aruba s.p.a.).
Non si trasferiscono dati personali in Paesi extra-UE ad eccezione dei dati di coloro che richiedano l'iscrizione al gruppo WhatsApp dell'associazione e che diano il loro esplicito consenso al suddetto trasferimento.

  1. NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DEL RIFIUTO A RISPONDERE

Il conferimento dei dati per le finalità di cui al punto 2 - a), c), d) ed e), è obbligatorio per l'avvio e la gestione del rapporto associativo e trova le sue basi legali di trattamento nella gestione del medesimo rapporto associativo e nella gestione di obblighi di natura legale.
E' basato sul rilascio di un Suo Consenso esplicito (di natura facoltativa, il cui mancato rilascio non pregiudica alcun'altra tipologia di rapporti con l'Associazione), l'eventuale raccolta e diffusione sul sito internet e/o sui canali social dell’associazione, di immagini fotografiche e/o video realizzati in occasione di eventi, convegni e/o manifestazioni varie. Nel caso in cui il trattamento riguardi soggetti minorenni, viene congiuntamente raccolto il consenso da parte di tutte le figure che esercitino la patria potestà.
E' basato sul rilascio di un Suo Consenso esplicito (di natura facoltativa, il cui mancato rilascio non pregiudica alcun'altra tipologia di rapporti con l'Associazione), l'eventuale inserimento all'interno del gruppo WhatsApp dell'associazione del quale La invitiamo a leggere attentamente, sin da ora, la Policy Privacy (www.whatsapp.com/legal/?eea=1#privacy-policy), nonché, i relativi i Termini di Servizio (www.whatsapp.com/legal/?eea=1#terms-of-service).

  1. DIRITTI DELL'INTERESSATO

Nella sua qualità di interessato, la informiamo che ha i diritti di cui agli art. 15 GDPR e, precisamente, i diritti di:

  • ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
  • ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare e degli eventuali responsabili;
  • ottenere: a) l'aggiornamento, la limitazione, la rettificazione, ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
  • ricevere, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, i dati personali che la riguardano e di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti, qualora: a) il trattamento si basi sul consenso o su un contratto; b) il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati; c) sia tecnicamente fattibile;
  • opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale diverso da quanto necessario per l’espletamento del servizio;
  • proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali.
  1. MODALITA' DI ESERCIZIO DEI DIRITTI

Per esercitare i suoi diritti, inviando:

  • una raccomandata A/R a: Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ODV - Associazione Provinciale di Rieti, Via Dei Salici n. 65 - 02100 Rieti;
  • una e-mail all'indirizzo: legatumoririeti@gmail.com.

Se ha domande o desidera semplicemente avere maggiori informazioni sul trattamento dei suoi dati personali, può inviare una e-mail all'indirizzo: legatumoririeti@gmail.com.

Prima che il Titolare del trattamento possa fornirvi o modificare qualsiasi informazione, potrebbe essere necessario verificare la vostra identità e rispondere ad alcune domande. Una risposta sarà fornita al più presto e, comunque, non oltre 10gg dalla sua ricezione.

  1. TITOLARE, RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del Trattamento è la Lega Italiana Lotta Contro i Tumori ODV - Associazione Provinciale di Rieti, con sede in via dei Salici n. 65 - 02100 Rieti, P.IVA/C.F.: 90006160577.

L'elenco aggiornato degli eventuali responsabili e incaricati al trattamento è custodito presso la sede legale del Titolare del trattamento. Per conoscere la lista aggiornata, è possibile inviare, in qualunque momento, un’e-mail alla casella legatumoririeti@gmail.com

Firmando la presente dichiaro di aver letto attentamente il contenuto dell’informativa da Voi fornita ai sensi del Regolamento UE nr. 679/2016.

 

Rieti lì, ___________________

 

Firma dell’interessato: ____________________________________