Lilt di Rieti premia i soci più dediti all’associazione

Comunicato n. 18

Entro la prima decade di luglio riapre al pubblico la sede della LILT (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti in via dei Salici 65 con locale completamente sanificati. La segreteria, resterà a disposizione di iscritti e simpatizzanti tutte le mattine dal lunedì al venerdì.

Sarà quindi più facile per tutti rinnovare il tesseramento o prenotare le visite di medicina preventiva che attualmente si svolgono in collaborazione con lo studio Medicinque che ha messo a disposizione in modo gratuito le sue strutture.

La notizia della riapertura è stata data personalmente dal presidente LILT Rieti dr. Enrico Zepponi il quale si augura il riassetto dell’attività ambulatoriale prima possibile.

Intanto nel corso dell’ultimo Consiglio direttivo Sono stati consegnati Attestati di riconoscimento a soci che da più tempo hanno dedicato il loro tempo alla LILT.

Sono stati premiati Luciano Fabrizi, uno dei fondatori dell’allora Sezione nel 1992 e attualmente Delegato per la Sabina, e Marcella Della Penna, iscritta dal 1994 e componente del Consiglio direttivo fino al 2020, ma tuttora attiva nei lavori dell’Associazione.

Il vice presidente Flavio Fosso nel consegnare gli attestati ha sottolineato il grande impegno e l’umanità con cui Marcella Della Penna e Luciano Fabrizi durante tutti questi anni non hanno fatto mancare la loro presenza, anzi hanno dato un grande impulso alla LILT Rieti.

Sempre durante lo stesso Consiglio direttivo è stata data comunicazione che L’Attivo Regionale della LILT nel prossimo mese di ottobre si terrà nella nostra Città, ed è stato ringraziato il responsabile dell’Igea Matteo Munzi per la sponsorizzazione del Concorso grafico Spegni la sigaretta, accendi la vita.

Intanto ha preso corpo la collaborazione con l’Associazione  “Cicolano insieme per ricominciare” per allargare ancora di più la diffusione della medicina preventiva contro i tumori,  com’è  compito  istituzionale della LILT.

 

F.F. LILT

 

Consegnati i premi agli alunni dell’IIS Elena Principessa di Napoli ai vincitori del  Concorso “Spegni la sigaretta accendi la Vita”

Comunicato n. 17

 

Nella sede della LILT (Lega Italiana per la lotta contro i tumori), presente anche il direttore dell’Igea Matteo Muzzi sono stati consegnati i premi agli alunni dell’IIS Elena Principessa di Napoli ai vincitori del  Concorso “Spegni la sigaretta accendi la Vita” organizzato per celebrare l’odierna “Giornata mondiale Senza Tabacco” La riunione si è svolta nel rispetto delle norma anticovid

Due le categorie: la prima con gli elaborati “Concorso di idee” per gli studenti della 1.A Laboratorio artistico; la seconda con gli elaborati del Triennio Sezione grafica.

Vincitrice assoluta  è risultata Vittoria Fornari, che si è aggiudicato un premio consistente in materiale scolastico del valore di  euro 250 che le è stato consegnato dal presidente della LILT Rieti dr. Enrico Zepponi e dalla coordinatrice EPN prof.ssa Benedetta Graziosi.

Seconda classificata Martina Sacconi cui è andato un premio e la  Menzione speciale per l’uso della Tecnica scelta, consegnati dal vice presidente LILT Flavio Fosso e dalle componenti la Commissione giudicatrice avv. Barbara Pelagotti e prof.ssa Marcella Della Penna.

Per la Categoria “Concorso di Idee” primo è risultato Paolo Ametta, seguito nell’ordine da Valeria Almanza e Giorgia Simeone. Ad essi quali sono andati gli attestati di menzione speciale consegnati dalla prof.ssa Sabrina Bartolomei.

In apertura il presidente Zepponi ha sottolineato la perfetta riuscita dell’iniziativa che è servita a propagandare la Prevenzione in ambito giovanile - come previsto dall’accordo nazionale LILT-MIUR-  ringraziando la dirigente scolastica Paola Giagnoli,  la vice Maria Elisa Gianfelice, le insegnanti Graziosi e Bartolomei, i ragazzi che si sono attivati realizzando tutti dei lavori interessanti.

Analoghi concetti sono stati espressi dalla prof.ssa Benedetta Graziosi che ha portato i saluti della dirigente scolastica prof. Giagnoli lieta dell’apprezzamento fatto per l’impegno delle insegnanti e di studenti e studentesse che hanno partecipato al Concorso.

Infine Il vice presidente Flavio Fosso ha espresso l’auspicio che simili positive esperienza si possano ripetere anche in futuro.

Nella foto seduti Giorgia Simeone, Martina Sacconi. Vittoria Fornari, Paolo Ametta

Concorso “Spegni la sigaretta spegni la Vita” – Vincitori del concorso

Comunicato n. 16

Nel corso di una conferenza a distanza, sono stati resi nomi dei vincitori del Concorso “Spegni la sigaretta spegni la Vita” organizzato dalla LILT(Lega Italiana per la lotta contro i tumori)  e dall’Istituto di Istruzione Superiore Elena Principessa di Napoli, indirizzo Liceo Artistico.

Trentuno studenti e studentesse hanno partecipato alla prova grafica per la realizzazione di manifesto della LILT in occasione della giornata mondiale senza tabacco (31 maggio di ogni anno)

Due le categorie: la prima con gli elaborati della categoria “Concorso di idee” per gli studenti della 1.A Laboratorio artistico; la seconda con gli elaborati del Triennio Sezione grafica.

Vincitrice assoluta del Concorso è risultata Vittoria Fornari, che si è aggiudicato un premio consistente in materiale scolastico del valore di  euro 250. Seconda classificata Martina Sacconi cui va una menzione speciale per l’uso della Tecnica scelta.

Per la Categoria Concorso di Idee primo è risultato Paolo Ametta, seguito nell’ordine da Valeria Almanza e Giorgia Simeone. Ad essi quali vanno gli attestati di menzione speciale.

La Commissione giudicatrice del Concorso era composta da tre rappresentanti della LILT, Flavio Fosso (presidente la Commissione), avv. Barbara Pelagotti. prof.ssa Marcella della Penna; e tre dell’ENP prof.sse Benedetta Graziosi (referente) Sabrina Bartolomei, Francesca Fornara (segretaria verbalizzante).

I saluti della Scuola sono stati portati, a nome della dirigente scolastica Paolo Giagnoli, dalla vice Maria Elisa Gianfelice.

Il presidente della LILT dr. Enrico Zepponi ha portato l’impegno per ulteriori incontri quando all’attività dell’Associazione rientrerà in pieno nelle sue attività di Prevenzione.

A tutti è stato consegnato un attestato di partecipazione

Il manifesto é già affisso nelle vie cittadine.

 

 

 

“Giornata mondiale senza tabacco” – Valutazione elaborati

Comunicato n. 14

Si svolgerà il 31 maggio prossimo, “Giornata mondiale senza tabacco” la premiazione del vincitore del concorso indetto dalla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) Associazione di Rieti e dal Liceo Artistico A. Calcagnadoro EPN intitolato “Spegni la sigaretta, accendi la vita”.

In un’aula dello stesso istituto, nel pieno rispetto delle norme anti covid si è riunita la commissione incaricata di scegliere l’elaborato grafico che meglio interpretasse lo spirito del tema proposto.

La commissione era composta da tre rappresentanti della LILT, il vice presidente  Flavio Fosso, Marcella Della Penna, Barbara Pelagotti e da tre rappresentanti del Liceo, le professoresse Benedetta Graziosi, coordinatrice, Sabrina Bartolomei e Francesca Fornara.

Presidente Flavio Fosso e segretaria verbalizzante Francesca Fornara. La Commissione ha esaminato circa quaranta elaborati, di cui alcuni di studenti di prima classe (valutati a parte) e studenti delle classi 3° e 4° B e 5°A. La scelta dell’opera vincitrice è stata unanime.

“Terminato il nostro non facile lavoro di scelta, vista l’alta qualità dei lavori presentati – ha commentato Flavio Fosso – debbo ringraziare la dirigente prof. Paola Giagnoli che ha subito aderito all’iniziativa della LILT, tutte le componenti la Commissione, ragazze e ragazzi che si sono impegnati in questo impegnativo lavoro sotto la guida della prof. Bartolomei. Un grazie particolare alla coordinatrice prof.ssa Graziosi per il lavoro organizzativo. Questo evento fa seguito agli incontri che la LILT, nel quadro dell’accordo tra LILT nazionale e MIUR, ha avuto in diversi istituti cittadini, per propagandare e diffondere il concetto della prevenzione tra i giovani convinti come essi possano essere preziosi veicoli all’interno delle famiglie e tra i loro coetanei”

E’ sempre stimolante – ha detto la coordinatrice prof.ssa Graziosi – la condivisione di creatività e tecniche di promozione del benessere. In questo senso considero ottima l’iniziativa del Concorso con la cooperazione tra l’esperienza e la professionalità della LILT e le fresche tecniche comunicative dei nostri studenti, tutti molti motivati anche in questo periodo particolare”.

“Quella del Concorso della LILT – ha aggiunto la prof.ssa Bartolomei – mi è sembrata un’ottima idea ed ho invitato i miei alunni, una prima di laboratorio artistico ed un triennio di indirizzo Grafica e riflettere sui danni del fumo non solo sul nostro corpo, ma anche nell’ambiente. Tutti, molto motivati, si sono impegnati a fondo  ed i risultati si sono visti tanto che hanno reso difficile il lavoro di scelta della commissione, considero l’esperienza molto positiva da ogni punto di vista, ringrazio tutti della LILT e le mie colleghe, sempre instancabili e collaborative.

Analoghi concetti sulla disponibilità di insegnanti ed allievi, in una parola dell’intero Liceo e sulla validità dell’azione di  propaganda della Prevenzione del male portata avanti dalla LILT sono  state espresse  dalle altre componenti della Commissione Barbara Pelagotti, presidente della Consulta femminile provinciale della LILT,  Marcella Della Penna, una delle prime iscritte alla LILT di Rieti, e la prof. Francesca Fontana. (foto Delia Damiani).

F.F. LILT

Accordo Lilt Rieti e “Studio Diagnostico FISIORAD”

Accordo Lilt Rieti e “Studio Diagnostico FISIORAD”
Lilt informa: Cari soci ho il piacere di portare a Vostra conoscenza che abbiamo
raggiunto un accordo con lo “Studio Diagnostico FISIORAD” sito in Rieti,
centro commerciale PERSEO torre C. Detto accordo riserva a tutti i soci della
LILT uno sconto del 20% sulle tariffe delle prestazioni di diagnostica per immagini
(ecografie, radiografie, risonanze, ecodoppler, MOC) Per prenotazioni ed info
tel. 0746 1970705.
Cordialità.
Il Presidente Enrico Zepponi

Ambulatorio itinerante per visite ginecologiche

Comunicato n. 13

Riprende l’attività della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) Associazione di Rieti sul territorio provinciale.

In occasione della Festa della Mamma ad Ascrea è stata organizzata una seduta dell’Ambulatorio

itinerante per visite ginecologiche che ha visto una notevole partecipazione di donne.

Nell’ambulatorio messo a disposizione dall’Amministrazione comunale, ha operato la dr.ssa Beatrice Amici, medico volontario della LILT che si è impegnata per l’intera mattinata svolgendo con la solita grande professionalità il suo lavoro.

Presente il presidente Enrico Zepponi, hanno organizzato la manifestazione i dirigenti Gianni Brunelli e Franco Scipioni, con la collaborazione di Chiara Simonetti della Consulta femminile e Segretario provinciale della UGL pensionati. Importante la partecipazione del presidente Pro-loco Ascrea Riccardo Nini e la presenza dell’infermiera Liliana Carolis.

“Debbo in primo luogo ringraziare la dr.ssa Beatrice Amici e il sindaco di Ascrea Dante D’Angeli – ha commentato il presidente LILT dr. Enrico Zepponi – che ha messo a nostra disposizione l’ambulatorio comunale. La partecipazione di tante persone ha evidenziato le difficoltà di quella parte del territorio provinciale e confermato la bontà della nostra scelta di portare in una bellissima località come Ascrea il nostro Ambulatorio itinerante. Come presto riprenderemo a fare nelle altre località della Sabina dove la LILT opera da anni”.

“Intanto dopo le convenzioni stilate con Medicinque e Fisiorad, la nostra attività è ripartito decisamente anche se sappiamo che ci vorrà del tempo, contestualmente con il regredire del covid , per tornare al massimo”.

“Insieme a Franco Scipioni – ha detto Gianni Brunelli - ci siamo impegnati in modo particolare  perché la dr.ssa Amici e le donna da sottoporre a visita si trovassero a proprio agio. Non mancheremo di tornare viste le necessità del territorio come ha sottolineato il Presidente”.

 

 

Associazione Lilt di Rieti e Associazione Nazionale Città dell’olio – pro Mensa Caritas di Rieti

Comunicato n. 12

Nella sede di via dei Salici 65 la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) Associazione di Rieti e la  e  l’Associazione Nazionale Città dell’olio ( che si occupa della tutela e la valorizzazione del patrimonio olivicolo e della cultura dell’olio  extra vergine d’oliva), hanno consegnato alla Mensa di Santa Chiara della Caritas diocesana, circa trenta litri di olio extravergine d’oliva della Sabina messi a disposizione dal frantoio “Il Viarino di Francone”,  dall’azienda agricola Laura Petrocchi ambedue di Mompeo e dall’azienda Enrico Urbani di Selci.

All’incontro hanno partecipato una delegazione della LILT Rieti composta da: il presidente Enrico Zepponi , il vice presidente Flavio Fosso, i dirigenti Gianni Brunelli e Franco Scipioni, il socio volontario Franco Vecchi; la delegazione dell’Associazione delle città dell’Olio con il coordinatore regionale Alfredo D’Antimi, vice sindaco di Selci, e la vice coordinatrice Maria Angela Falà vice sindaco di Mompeo.  Per la Mensa Santa Chiara era presente la responsabile Stefania Marinetti.

Il presidente Zepponi, nel dare il benvenuto ai presenti si è detto commosso per la loro partecipazione.

“Questa collaborazione di tre associazioni come le nostre – ha aggiunto – che tanto si impegnano a favore della collettività colpisce il mio animo. Noi ci occupiamo principalmente di prevenzione del tumore ma non ci sfugge, in un momento così grave ingigantito dalla pandemia, del grande lavoro della Mensa Santa Chiara e della signora Stefania che ne è responsabile. Non posso non ringraziare i coordinatori dell’associazione delle Città dell’olio EVO i quali anche come pubblici amministratori conoscono bene le difficoltà in cui si dibatte la nostra gente. Spero che queste esperienze ci facciano uscire dalle difficoltà migliorati e meno egoisti. Auguro buon lavoro a tutti”

A sua volta Stefania Marinetti ha ringraziato la LILT e le Città dell’olio EVO per il loro dono.

“La pandemia – ha detto – ha moltiplicato le nostre necessità per far fronte alle richieste. Per questo, oltre voi, debbo ringraziare di tutto cuore i volontari e i collaboratori senza il cui lavoro tutto si fermerebbe. Infatti le persone che si rivolgono alla nostra mensa sono aumentate in modo esponenziale, ogni giorno tutto diventa più difficile, quindi ogni apporto è ben gradito”.

“Alle tante persone che ospitiamo giornalmente nella nostra sede dobbiamo anche raggiungere coloro, e sono almeno diciotto famiglie e altre persone che per dignità ci chiedono di non dover venire alla mensa. Noi li dobbiamo raggiungere e questo avviene non soltanto a Rieti, ma anche in altri centri della provincia, come Passo Corese e Mompeo.  Abbiamo anche delle difficoltà legate alla necessità che si dovrà lavorare alla struttura che occupiamo, lesionata dal terremoto. Ma molti ci vogliono bene e sono certa che anche con il vostro aiuto supereremo tutte le difficoltà”.

Il coordinatore della Città dell’olio EVO a sua volta ha ringraziato il dr. Zepponi e la LILT per questo primo contatto dell’Associazione sabina con il capoluogo della provincia.

“E’ nostra intenzione – ha affermato – farci conoscere in tutta la Regione proprio con la collaborazione della LILT che già opera sul territorio provinciale con la sua organizzazione medica. L’olio extra vergine d’oliva è un prodotto essenziale per una dieta sana. Noi tutti, intanto, in un momento come questo ci dobbiamo occuparci della povertà che è moltiplicata nei nostri paesi per la perdita di molti posti di lavoro. Grazie alla vostra attenzione che ci fa sperare in un futuro migliore”

“ I donatori di oggi, che ringrazio –  dice la vice sindaco Falà – sono di Mompeo, ma la solidarietà in Sabina è sentita da tutti. Chi ha bisogno ha anche tanta dignità e noi dobbiamo aiutare chi non vuol farsi conoscere”.

“Momenti come quello odierno – ha concluso Flavio Fosso – sono altamente significativi. Noi pensiamo giusto portarli a conoscenza dell’opinione pubblica che non potrà non condividere e apprezzare il gran lavoro fatto da tutte le associazioni di volontariato di Rieti e della Sabina.

 

 

Progetto “Guadagnare salute con la LILT” con Ministero dell’Università e della Ricerca

Comunicato n. 10

Si è concluso con successo il ciclo delle conferenze della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori”) di Rieti, organizzate a distanza, nel quadro del Progetto “Guadagnare salute con la LILT” per l’attuazione del protocollo d’intesa tra la stessa Associazione Nazionale e il Ministero dell’Istruzione.

Pertanto il 20 e 21 aprile si sono collegati con gli studenti del Liceo Scientifico, il dr. Enrico Zepponi, presidente della LILT, il quale ha svolto il tema “I danni da fumo e da abuso di alcool”; ed il dr. Mario Santarelli socio LILT e Responsabile degli Screening dell’ASL di Rieti che ha parlato di “prevenzione dei tumori della sfera genitale: vaccinazione contro HPV ed importanza degli screening”.

Il 23 aprile collegamento con l’Istituto Alberghiero. Il presidente Zepponi e gli insegnanti Giovanna Ridolfo, e Isabella Piperno e Daniele Cardellini hanno affrontato l’argomento della “Salute a tavola: le scelte alimentari e la prevenzione oncologica”, mentre tre giorni dopo lo stesso dr. Zepponi ha svolto un’ampia relazione sulla “Lotta all’alcolismo e al tabagismo”.

Il ciclo di conferenze si è concluso ieri con l’intervento del dr. Santarelli che ha affrontato anche all’Alberghiero l’argomento della prevenzione dei tumori della sfera genitale.

“Il progetto “Guadagnare Salute con la LILT” istituito con il MIUR – ha commentato al termine delle conferenze il presidente Zepponi - si pone l’obbiettivo di potenziare la conoscenza degli studenti in ordine alla relazione tra salute, ambiente ed esposizione a rischi ambientali, per contribuire alla riduzione dei fattori che possono incidere in modo pericoloso sugli stili di vita dei giovanissimi, dei giovani e delle loro famiglie”.

“Pertanto- ha concluso – la LILT, e nel nostro caso l’Associazione di Rieti, mette a disposizione del mondo della scuola, le sue professionalità e competenze. I recenti contatti con le scuole, che non sono i primi, ci riempiono di soddisfazione perché abbiamo avuto il riscontro di una grande ed attenta partecipazione in virtù della quale abbiamo potuto illustrati i gravi danni di comportamenti poco consoni”.

“Sono certo che studenti e studentesse dei due istituti – afferma il dr. Santarelli – abbiano compreso l’importanza della prevenzione anche in età molto giovanile trasferendo l’informazione ai componenti le famiglie al fine di aderire con serenità alle campagne di screening che la nostra ASL sta portando avanti da tempo in collaborazione con le Associazioni di Volontariato”

Gli studenti del Liceo Scientifico facendo tesoro di questa esperienza ed hanno pubblicato sul sito della Scuola una relazione nella quale vengono riassunti i temi affrontati con particolare riferimento al “Progetto Salute” della LILT sostenuto nell’ambito scolastico dalla prof.ssa AntoniettaTiberi Vipraio  coadiuvata dalle prof.sse Paola Ceccarelli e Chiara Del Soldato.

In conclusione della relazione gli studenti sottolineano che “il dr. Zepponi ha invitato la Scuola ad integrare queste lezioni con la “peer education”, cioè la centralità degli studenti come promotori presso i propri coetanei di uno stile di vita adeguato e sano. “Un compagno si ascolta di più e più volentieri di un docente o di uno specialista che fa lezione”.

 

(F.F. LILT)

Giornata mondiale per combattere l’uso del tabacco – Iniziative Lilt di Rieti

Comunicato n. 9

Il consumo di tabacco è responsabile di molti tumori e di altre malattie quali: bronchite cronica, malattie cardiovascolari, asma, ridotta fertilità e una riduzione dello sviluppo fetale nel caso in cui la donna in gravidanza sia una fumatrice; tanto che l’OMS dal 1988 ha indetto per il 31 maggio di ogni anno una Giornata mondiale per combatterne l’uso.

In questo ambito la LILT (Lega italiana per la Lotta contro i tumori) Associazione di Rieti, allo scopo di dare forza all’ iniziativa, ha indetto in stretta collaborazione con il Liceo Artistico A. Calcagnadoro I.I.S. Elena Principessa di Napoli, un concorso dal titolo “Spegni il tabacco accendi la vita”.

“L’Organizzazione Mondiale della Sanità – spiega il presidente della LILT Rieti dr. Enrico Zepponi -  ben comprendendo l’importanza della prevenzione nella lotta contro il cancro, ha immaginato la Giornata senza Tabacco per invitare le persone a spegnere sigari e sigarette per almeno 24 ore. E’ giusto, perché il fumo risulta uno dei primi fattori di rischio per lo sviluppo di vari tipi di neoplasie non solo a carico del polmone, ma anche del cavo orale, della gola, dell’esofago, di tanti altri organi e di alcune leucemie”.

“Per dare maggior forza a questa lotta contro il male – aggiunge – abbiamo pensato di coinvolgere ragazzi e ragazze del Liceo Artistico in una sorta di contest in cui potranno mettere a frutto la loro creatività realizzando un manifesto che la LILT Rieti farà affiggere in tutta la provincia, anche per convincere i giovani a non cedere alle pressioni sociali di gruppo e di distinguersi da chi segue certe “mode” pericolose”.

“Abbiamo accolto, senza esitazioni e con entusiasmo – dichiara a sua volta la Dirigente scolastica prof.ssa Paola Giagnoli -  la proposta della LILT di far partecipare i ragazzi del Liceo Artistico a questo Concorso di idee e rappresentazioni grafiche su un tema così importante come la lotta al fumo. Sono certa che questa collaborazione potrà generare ulteriori occasioni di formazione sulla prevenzione e sul miglioramento degli stili di vita e auspico che perduri nel tempo e si arricchisca durante i prossimi anni scolastici”.

Per la scelta dell’opera vincitrice è stata composta una commissione con tre rappresentanti della LILT e tre del Liceo. Questi i componenti: Flavio Fosso, vice presidente LILT, Barbara Pelagotti, presidente Consulta femminile LILT, Marcella Della Penna, Dirigente emerita LILT, prof.ssa Benedetta Graziosi (Coordinatrice) prof.ssa Sabrina Bartolomei, prof.ssa Francesca Fornara.

“La Commissione – dice Flavio Fosso – dovrà riunirsi rispettando le norme anticovid, ma non per questo lesinerà il suo impegno ben sapendo che la scelta del vincitore del Concorso “Spegni il tabacco accendi la vita” non sarà facile considerando la bravura dei non pochi partecipanti”.

Alla presentazione del Concorso erano presenti la vice preside prof.ssa Maria Elisa Gianfelice e la prof.ssa Romina Giovanrosa.

(F.F. LILT)

LILT RIETI, UGL e Laboratorio IGEA insieme per Campagna Gratuita Test PSA e eventuale visita specialistica

Comunicato n. 8

LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) promuove una serie di iniziative.

Oggi, in occasione della Festa del Papà, in collaborazione con UGL (Unione Generale del Lavoro) ed il Laboratorio IGEA Syn lab., prende il via a nuova Campagna Gratuita del Test del PSA e dell’eventuale visita specialistica.

Gli uomini interessati possono prenotarsi telefonando al numero 0746 200946 oppure al 347 0453530. Per la segreteria UGL Chiara Simonetti, segretario provinciale UGL Pensionati, inoltrerà l’elenco delle persone prenotate al Laboratorio IGEA Syn lab, che provvederà a distribuirli (cinque per volta) in più giornate allo scopo di evitare assembramenti, secondo le normative anti-covid.

Nell’ambito della Prevenzione delle malattie oncologiche polmonari e al fine di interessare i giovani alla prossima “Giornata mondiale senza Tabacco” la LILT Rieti, con il presidente dr. Enrico Zepponi ha proposto alla prof.ssa Paola Giagnoli Dirigente scolastico dell’IIS Elena principessa di Napoli Liceo Artistico Antonino Calcagnadoro l’organizzazione di un concorso di idee tra gli studenti dello stesso istituto.

Scopo del Concorso la realizzazione di un elaborato grafico sul tema “Spegni il tabacco accendi la vita” che possa diventare l’immagine della LILT Rieti anche in occasione delle sue manifestazioni di propaganda e di pubblicità.

La prof.ssa Giagnoli ha dato la disponibilità del Liceo, incaricando la prof. Benedetta Graziosi di coordinare insegnanti e allievi interessati, al fine di giungere alla realizzazione delle opere per il 31 maggio, “Giornata Mondiale Senza Tabacco”.

Il Concorso sarà ufficialmente presentato quanto prima, compatibilmente con le esigenze di previdenza sanitaria.

Ieri la Consulta Femminile Regionale ha organizzato on line su facebook un evento dal tema “ Lo Screening in tempo di covid – Le conseguenze sulla diagnosi precoce”. La LILT Rieti è stata rappresentata dalla presidente della Consulta femminile provinciale avv. Barbara Pelagotti e dal dr. Mario Santarelli. Molti soci si sono collegati.

“Nei limiti del difficile periodo che stiamo attraversando – aggiunge il presidente dr. Zepponi – viviamo con impegno questa settimana confortati dai dati secondo i quali oggi infatti, grazie alla prevenzione, la percentuale di tumori guaribili ha superato il 65% tanto che facendo mie le parole del presidente nazionale Schittulli possiamo affermare che trattasi di una patologia da considerare sempre più cronica con mortalità sempre più ridotta. Tant’è che, a fronte di un costante annuale aumento dell’incidenza dei casi di cancro (oltre 1.000 al giorno nel nostro Paese), si registra una seppur più lenta ma continua e progressiva diminuzione della mortalità.

E noi che siamo una delle 106 Associazioni della LILT cerchiamo di fare la nostra parte”.

 

(F.F.) LILT