La LILT di RIETI partecipa al Progetto nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, “Guadagnare Salute con la LILT” - link al sito Guadagnare Salute con la LILT

Di recente sono state consegnate le targhe, firmate dal presidente nazionale della LILT, ai seguenti Istituti scolastici di Rieti facenti parte della Rete Nazionale delle scuole che promuovono salute:
• Istituto Comprensivo "Angelo Maria Ricci"
• IPSSEOA "R.A.COSTAGGINI"
• Istituto I.I.S. Luigi di Savoia"
.

“Ottobre in rosa insieme contro il tumore al seno”

Comunicato 27

Con l’inaugurazione di una panchina rosa, alla presenza dell’assessore alle Politiche sociali – Salute pubblica – Pari opportunità Giovanna Palomba si è conclusa la due giorni “Ottobre in rosa insieme contro il tumore al seno” organizzata, nei suoi locali di piazzale Angelucci, dalla Coop Centro Italia Futura, sezione Soci Sabina e dalla LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti ODV.

Nella prima giornata la LILT ha installato un desk per la raccolta delle adesioni agli screening di mammografia, citologico (pap-test HPV), sangue oscuro-colon retto, al quale si sono alternati i dirigenti e soci volontari Gianni Brunelli, Anna Rita Masci, Franco Scipioni, Antonietta Tiberi Vipraio, Gabriella Cavoli, Oria D’Angeli, Marcella Della Penna, Walter Giuliano, Franco Vecchi.

Notevole il numero delle adesioni come hanno potuto constatare il presidente Enrico Zepponi ed il vice presidente Flavio Fosso.

Il Consigliere d’amministrazione della Coop Pino Strinati, la direttrice del punto vendita Barbara Pezzato, la rappresentante delle politiche sociali Claudia Mattioli hanno provveduto a tutte le necessità compresa la realizzazione della panchina e l’aperitivo di fine manifestazione.

“L’Amministrazione comunale – ha detto l’assessore Giovanna Palomba – ha sempre seguito con attenzione la benemerita attività della LILT anche nelle sue espressioni esterne che aumentano la platea di attenzione alla pratica della prevenzione”.

“Noi con soddisfazione – ha detto Pino Strinati – vediamo crescere la sinergia tra la Coop e la LILT per promuovere insieme prevenzione e solidarietà. La panchina rosa è un simbolo che vuole rappresentare l’importanza di prendersi cura quotidianamente della salute anche con la sicurezza alimentare per la quale la COOP effettua controlli costanti sui prodotti che pone in vendita”.

“L’intuizione del socio Franco Vecchi che ha gettato le basi per questa efficace collaborazione con la Coop Futura e la sua Sezione Soci – ha dichiarato il presidente della LILT Rieti – sta portando i suoi copiosi frutti. In primo luogo abbiamo constatato un grande interesse dei dirigenti che ha creato un clima di facile collaborazione, poi abbiamo trovato un ambiente in cui le persone ci hanno avvicinato senza essere sollecitate. Voglio credere che la nostra attività trova un uditorio sempre più vasto, aperto al messaggio della prevenzione che è, come diceva il grande oncologo Veronesi, la prima e più sicura cura del tumore. Proseguiremo su questa strada anche mercoledì prossimo.”

Ottobre Rosa – screening oncologici (LILT – Associazione di Rieti ODV)

Comunicato n. 25

Proseguendo nella sua attività legata al progetto Ottobre Rosa, una postazione della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti ODV, ha operato per la raccolta delle adesioni agli screening oncologici all’interno della Sala mostre del Comune in piazza Vittorio Emanuele II, in occasione della mostra “Rieti colleziona 2023”, organizzata dall’Associazione Collezionisti, di cui è presidente Valentino Gunnella. All’inaugurazione è stata presente l’assessore alla cultura professoressa Letizia Rosati.

Ha collaborato per la realizzazione di una cartolina ricordo l’associazione Kiwanis di Antrodoco, presente con il presidente Nicola Cattani, il segretario Bruno Gabrielli, il tesoriere Luciano Di Cola. La richiesta per l’annullo speciale filatelico della cartolina è stata inoltrata dall’Associazione Collezionisti.

La Lilt è stata presente con il vice presidente Flavio Fosso, i dirigenti Anna Rita Masci e Franco Scipioni, le socie volontarie, Marcella Della Penna, Oria D’Angeli, Gabriella Cavoli e il socio volontario Alfonso Bravi, oltre naturalmente il segretario Gunnella.  Numerose adesioni agli screening e alcune iscrizioni hanno premiato l’impegno delle volontarie nelle due giornate di presenza.

La 54° Mostra di quest’anno è stata dedicata all’VIII Centenario Francescano mentre altre tematiche hanno riguardato il 150° Anniversario della morte di Alessandro Manzoni e il 100° Anniversario dell’Aeronautica Militare Italiana.

Pienamente soddisfatto il presidente Valentino Gunnella

“Abbiano avuto un continuo afflusso di visitatori - ha detto - molti dei quali poi si sono avvicinati alla postazione della LILT Rieti ed alcune signore hanno dato la loro adesione alla raccolta degli screening. Voglio ringraziare tutti, visitatori e operatori. Un saluto particolare all’assessore Letizia Rosati per la sua presenza e la partecipazione alla nostra iniziativa”.

LILT/FF

Manifestazione “Con Francesco nella Valle”

Comunicato n. 24

Nel quadro della , la LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti ODV, è stata presente, unitamente ad altre Associazioni di volontariato, in piazza del Comune con una propria delegazione che ha provveduto alla raccolta di adesioni agli screening di mammografia, pap-test, colon retto.

La delegazione era composta dai dirigenti Gianni Brunelli e Anna Rita Masci, con i soci volontari Gabriella Cavoli, Oria D’Angeli, Franco Vecchi.

Sono state raccolte anche le iscrizioni di nuovi soci  della LILT.

Prosegue dunque lo svolgimento dell’intenso programma dell’Ottobre  Rosa dell’Associazione LILT Rieti illustrato nel corso del Convegno “La Prevenzione è sempre a risposta giusta”, che proseguirà il 14 e 15, mattino e pomeriggio, con la raccolta di adesioni agli screening nella Sala mostre del Comune di Rieti in occasione della manifestazione “Rieti colleziona”. Ancora una raccolta intitolata “Insieme contro il tumore al seno” il 20 e 21, dalle 10 alle 13 al Centro commerciale Futura, dove nella stessa giornata del 21 verrà inaugurata una Panchina rosa.

Infine il 25 ottobre l’ultima raccolta di adesione agli screening oncologici nei locali del Centro commerciale Perseo in collaborazione con ASL e ALCLI.

Per quello che riguarda l’attività in Sabina, il 6 la dr.ssa Rosa Plescia ha effettuato a Forano una seduta di visite dermatologiche mentre la dr.ssa Margherita Giorgini effettuerà visite ginecologiche a Forano il giorno 12 e a Cantalupo il 20 ottobre.

“La prevenzione è sempre la risposta giusta”

Comunicato n. 23

“La prevenzione è sempre la risposta giusta” questo il tema del Convegno svoltosi nella Sala consiliare del Comune che ha faticato a contenere il pubblico presente - tra cui moltissimi giovani, studenti ed insegnanti - organizzato dalla LILT Rieti presieduta  da Enrico Zepponi il quale ha  così aperto ufficialmente la Campagna dell’Ottobre rosa 2023.

Il vice presidente Flavio Fosso ha salutato autorità e relatori, sottolineando con soddisfazione la presenza di moltissimi giovani, e informando l’uditorio che nella stessa giornata il presidente nazionale Francesco Schittulli ha presentato la medesima Campagna al ministro Schillaci nella sede del Ministero della Salute.

Hanno svolto le loro relazioni, moderati da Mario Santarelli direttore UOC Radioterapia dell’OPG, Antonio Boncompagni direttore Distretto sanitario RI1, Renzo Broccoletti, medico di MG, segretario provinciale FIMMG, Anna Lisa Aureli incaricata organizzativa coordinamento screening  ASL Rieti.

Primo a porgere i suoi saluti agli intervenuti il Commissario straordinario ASL Mauro Maccari.

“In questi pochi mesi dal mio insediamento – ha detto – ho conosciuto un grande valore degli operatori sanitari delle eccellenze sanitarie” Egli ha poi continuato affermando l’intenzione di attivare una chirurgia oncologica ad alto livello capace di attrarre utenze dai territori limitrofi. Ciò anche allo scopo di aumentare i “numeri” necessari per riconoscere l’importanza di una struttura sanitaria. Egli ha concluso sostenendo la necessita del potenziamento dell’assistenza territoriale a favore degli anziani e della popolazioni decenttrate.

Il sindaco Daniele Sinibaldi ha ricordato l’attenzione dell’Amministrazione per i problemi della Sanità locale di cui auspica il rilancio nell’attesa della ventilata costruzione del nuovo ospedale anch’ egli soddisfatto per la notevole presenza di pubblico, tra cui i molti giovani, nell’aula consiliare messa a disposizione degli organizzatori del Convegno per la loro benemerita attività di volontariato.

Subito dopo i saluti calorosi del presidente della Fondazione Varrone Mauro Trilli, rivolti agli organizzatori ed i partecipanti.

Facendo l’introduzione al Convegno Mario Santarelli, ha posto l’attenzione su quattro aspetti fondamentali:

“Il cancro al seno è una malattia non solo curabile, ma guaribile- ha detto -con guaribilità intorno all’85-90 per cento con possibilità di raggiungere il cento per cento impiegando tutte le novità tecnologiche disponibili e il ventaglio tecnologico compatibile per la prevenzione consente ai medici di poter individuare una lesione al seno di soli 5 millimetri.”

I quattro punti sono: l’abbassamento dell’età della scoperta; tre anni di lockdown che hanno rallentato le campagne di screening; la necessità di autopalpazione dai sedici ai diciotto anni e visita senologica-ecografca annuale dai 25 ai 30; l’importanza del territorio e delle politiche territoriali.

Antonio Boncompagni ha illustrato il ruolo del Distretto sanitario che nel perseguire la promozione e la prevenzione si fonda su un’integrazione nuova e corretta con le Associazioni, i Comuni, l’Università, i medici di famiglia, al fine di leggere i bisogni di salute e cura delle popolazioni.

A sua volta Renzo Broccoletti ha spiegato il ruolo del MMG nella Sanità territoriale, l a casa di Comunità HUB e SPOKE, le attività del MMG all’interno delle case di Comunità; la capillarità del MMG nel territorio e suo rapporto con ASL e COT.

Anna Lisa Aureli, ha ricordato che gli screening vengono raccolti tutto l’anno anche con la fattiva collaborazione di Associazioni di volontariato come LILT e ALCLI.

Il presidente Zepponi, con l’ausilio di slide ha spiegato l’importanza dell’Ottobre rosa sottolineando che l’attività dell’Associazione di Rieti ODV si svolge intensamente tutto l’anno sia nel capoluogo, sede via del Salici 65, sia nella Delegazione sabina responsabile Luciano Fabrizi, con sede a Cantalupo. Ha ricordato che le adesione agli screening (raccolte anche al termine del Convegno) vedranno i banchetti LILT in diversi punti della città, anche insieme all’Alcli. Ha raccomandato ai giovani maschi  di non sentirsi estranei alla necessità di prevenzione urologica. Con l’occasione ha annunciato la partecipazione alla Camminata per la Salute organizzata dall’ALCLI per domenica.

Nel suo intervento preordinato proprio della “Camminata” ha parlato la presidente dell’ALCLI Santina Proietti che ha anticipato la presenza del Vescovo don Vito Piccinonna, invitando tutti i presenti a partecipare. Tornando sul problema “screening” ha condiviso le preoccupazioni sull’abbassamento dell’età, informando di aver consegnato parrucche a tre giovani di 20, 28 e 32 anni.

Un lungo affettuoso applauso ha salutato la signora Patrizia Vecchi che ha portato la sua testimonianza personale di vittima della malattia, concludendo nel migliore dei modi il Convegno la “Prevenzione è sempre la riposta giusta”

 

 

LILT/F.F.

“In bici sotto le stelle” – (LILT Rieti – ODV di Rieti – Asd MTB Velino – Sezione Soci Coop Sabina)

Comunicato n. 21

Un Gazebo, uno stendardo ed un nutrito gruppo di soci con il presidente Enrico Zepponi, hanno rappresentato efficacemente la presenza della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione ODV di Rieti, alla manifestazione organizzata, anche in collaborazione con l’Asd MTB Velino, dalla Sezione Soci Coop Sabina, presidente Maria Adelaide Ianni, intitolata “In bici sotto le stelle” e giunta alla seconda edizione.

Oltre duecento i partecipanti alla pedalata che ha percorso Rieti facendo tappa presso le porte cittadine di cui nel rispetto del motto “sapori e saperi”  è stata illustrata la storia. Il saluto dell’Amministrazione comunale è stato portato dalla vice sindaco Chiara Mestichelli.

Il giro si è concluso al M.A.K.O. con “un’amatriciana party” - realizzata con prodotti di generose aziende locali -  offerta dalla Sezione Soci Coop e cucinata dai cuochi della Mensa di Santa Chiara. Durante e dopo la cena, concerto del coro Cai ed esibizione dei giovani riders del Bike park di Rieti.

Piena la soddisfazione dei partecipanti e degli organizzatori.

“Con questo ed anche altri eventi di questo tipo - ha dichiarato Pino Strinati Consigliere di amministrazione della Coop Centro Italia – vogliamo esprimere con forza il concetto della Solidarietà, insito nella cooperazione, un Valore espresso dalla nostra Costituzione tanto che i primi dodici articoli sono stati letti da alcuni giovani della Bike Park. Lo stesso valore che vediamo nella LILT Rieti, un’associazione che sappiamo essere vicina alle persone nella divulgazione del concetto di prevenzione del male oncologico e con l’attuazione delle diagnosi precoci che appunto vogliono dare corpo alla prevenzione.

La solidarietà la ritroviamo anche nella Mensa di Santa Chiara -  i cui cuochi hanno cucinato l’Amatriciana - un’istituzione benefica alla quale abbiamo devoluto dei fondi. Altrettanto abbiamo fatto a favore degli alluvionati della Romagna, tramite la nostra consorella romagnola. Va sottolineato che alla “Bici sotto le stelle” hanno partecipato famiglie con giovani e giovanissimi ciclisti che vooglio ringraziare tutti, unitamente  ai soci della LILT, i bikers, il Cai, le aziende produttici dei prodotti locali che così vengono valorizzati, ma soprattutto i lavoratori della Coop senza i quali nulla sarebbe stato possibile. Un grazie particolare per il direttore Coop Stefano Salustri che ad ogni fermata ha fatto la storia delle porte cittadine allo scopo di far conoscere meglio, ai reatini, la propria città. Per poterla amare di più”.

Il presidente della LILT Rieti dott. Enrico Zepponi ha espresso a sua volta la sua soddisfazione per la riuscita della manifestazione.

“La sinergia COOP-LILT, come dimostrato dai due eventi finora promossi insieme - ha detto – sta evolvendo in modo efficace. Pino Strinati ha giustamente sottolineato come la solidarietà, la voglia di fare a favore degli altri, l’impegno volontario della LILT sono alla base di ogni nostra attività. Ci sentiamo ripagati dalla considerazione delle persone e contiamo che la stessa sinergia si possa esprimere anche in futuro”.

 

LILT Rieti

Prevenzione antitumorale per i giovani

Comunicato n. 20

Anche i giovanissimi interessati alla prevenzione. La Sezioni Soci della Coop Sabina e la LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti ODV hanno data vita, in collaborazione con l’Istituto Angelo Maria Ricci e con il Comune di Rieti ad una riuscitissima manifestazione, in occasione della Giornata mondiale senza tabacco.

Quarantatré alunni delle prime classi B e D, accompagnati dalla dirigente scolastica prof. Paola Testa e dalle insegnanti prof.sse Sara Mostocotto, Raffaella Fabi,  Leila Zarrouki si sono impegnati nella pulizia dell’area verde di piazza XXIII settembre della Madonna del Cuore.

Presente per il Comune l’assessore al Decoro urbano Fabio Nobili, la Sezione soci Coop   era rappresentata dal direttore Stefano Salustri, dai soci Pino Strinati e Adelaide Ianni.

Per la LILT Rieti - che ha provveduto ad attrezzare l’area con un vistoso gazebo  - erano presenti i dirigenti  Franco Scipioni, Gianpiero Spadoni, Antonietta Tiberi Vipraio, i soci volontari Oria D’Angeli, Franco Vecchi, Nadia Ursicino che si sono adoperati per l’organizzazione e per la riuscita della manifestazione.

Gli alunni per oltre un’ora e mezza si sono impegnati a raccogliere centinaia di cicche di sigarette, e altro materiale di scarto poi racchiuso in sacchetti. Essi sono apparsi molto interessati e divertiti con le scritte dei dischetti propagandistici della LILT

Al termine della raccolta hanno ascoltato attentamente i vari interventi volti a spiegare l’importanza di manifestazioni di questo tipo

Nadia Ursicino della LILT Rieti ha illustrato gli scopi dell’Associazione e, riferendosi al tabacco ha ricordato il rischio dei fumatori, ma anche dell’ambiente, visto che per l’assorbimento di una sola cicca di sigaretta occorrono anni.

Il direttore della Coop Stefano Salustri ha sottolineato l’importanza di un’alimentazione misurata che, insieme al controllo del fumo e dell’alcool portano a raggiungere un corretto stile di vita, con un grande guadagno per la salute.

A sua volta l’assessore Fabio Nobili ha ringraziato gli organizzatori che mobilitano i cittadini a proteggersi con la prevenzione ed ha assicurato l’impegno ad un necessario miglioramento del decoro della città, invitando i giovani ad impegnarsi anche loro in questo senso.

Al termine il direttore Salustri ha distribuito a tutti i ragazzi e le ragazze, merendine e succhi di frutta

.

Associazione nazionale dentisti italiani e Lilt Rieti

Comunicato n. 17

Nella sede della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti, in via dei Salici 65, il dott. Maurizio Ciaramelletti, presidente provinciale dell’ANDI (Associazione nazionale dentisti italiani) ha effettuato le visite programmate a cittadini e cittadine che si erano prenotati in occasione dell’OCD (Oral Cancel Day) del 13 maggio.

Ad assistere il collaboratore dott. Massimo Sebastiani e dieci studenti della Facoltà di igiene dentale dell’Università La Sapienza di Rieti, che si sono alternati nel corso delle due sedute svolte nella giornata di ieri.

“E’ certamente un grossissimo risultato della collaborazione dell’ANDI e della LILT– commenta il dott. Ciaramelletti – e con questa sinergia contiamo di andare avanti in questa battaglia di prevenzione del tumore nel cavo orale”

“Con il dott. Ciaramelletti – aggiunge il presidente della LILT Rieti, dott. Enrico Zepponi – è stato facile entrare in sintonia e abbiamo subito messo a sua disposizione e quindi all’ANDI lo spazio sanitario organizzato nella nostra sede”

Complessivamente sono state effettuate trenta delle quarantacinque prenotate. Per le quindici rimanenti è prevista un’altra seduta.

“I casi sospetti – spiega ancora il dott. Massimetti – saranno ulteriormente indagati nel reparto Otorinolaringoiatrico del nostro ospedale e di cui è Direttore il dott. Antonio Minni”.