Author Archives: Filippo Orlandi

Ai primi 40 anni della Lilt c’è Carlo Verdone appuntamento domani al Parco Camuccini

Il Messaggero RIETI
Ai primi 40 anni della Lilt c'è Carlo Verdone appuntamento domani al Parco Camuccini

«Ho accettato con grande piacere l’invito del sindaco e dell'associazione. Credo che sulla prevenzione ci sia ancora molto da fare, per questo se posso essere utile «sarò ben lieto di mettermi a disposizione». Carlo Verdone (nella foto) è il testimonial della giornata dedicata al quarantesimo anniversario della Lilt di Rieti, in programma per domani, a partire dalle 10, al Parco Camuccini di Cantalupo in Sabina. Previsti, oltre al regista e attore, "di casa" nel territorio, i responsabili della delegazione sabina del la Lilt. Il sindaco Paolo Rinalduzzi, il presidente della Lilt di Rieti Enrico Zepponi. il responsabile della direzione e gestione della Lilt nazionale Davide Rubinace, il coordinatore regionale Lilt Lazio. Norberto Venturi e il sottosegretario al ministero della Salute, Pierpaolo Sileri. «Sarà una nuova occasione per testimoniare l'importanza di estendere le attività oltre i confini del capoluogo, in un territorio ricco di opportunità, ma spesso isolato dai circuiti importanti e dai servizi alla persona. Averci scelto come terreno di semina per estendere il valore della prevenzione ci ha permesso di coltivare questo germoglio - afferma il primo cittadino Rinalduzzi. - E, come al solito, quando si tratta di sostenere le cause più nobili è stato semplice ottenere la disponibilità di Carlo, che ha accettato di portare il suo contributo». Carlo Verdone ci metterà la faccia e il cuore e, come sempre accade negli eventi che prevedono la sua partecipazione, ce da scommettere che non si tirerà di certo indietro per le tante richieste di fotografie e dediche.

LA MOTIVAZIONE

«Credo sia un dovere di noi personaggi, abbiamo un debito di riconoscenza verso il nostro pubblico. Tra l'altro, questo è un appuntamento importante, la salute mi sta particolarmente a cuore, ma senza alcun riferimento all'erronea etichetta da ipocondriaco che mi hanno affibbiato. Sono una persona attenta all'importanza della prevenzione, ho avuto tanti amici che se non si fossero trascurati sarebbero ancora qui con noi». L'attore si concede alle interviste

con la consueta disponibilità, durante la pausa caffè di una riunione con gli sceneggiatori: «C’è troppa trascuratezza su questi temi - osserva - in pochi tengono presente che l'obesità porta a un'aspettativa di vita minore o basti pensare che a 70 anni sono pochissimi coloro che hanno fatto una colonscopia o che si sottopongono con cadenza regolare alle analisi del sangue». Ma le conseguenze della poca attenzione sulla salute posso essere tante: «Non dimentichiamo i danni del sole o quelli dei tatuaggi: pochi sanno che il tatuaggio impedisce ai dermatologi di individuare per tempo i melanomi». Troppa superficialità? «lai chiamerei trascuratezza - conclude Verdone - oppure pigrizia verso i controlli che abbiamo tutti il dovere di fare, per giocare d'anticipo su certe patologie, lo li faccio regolarmente, non solo per me, ma anche per i miei figli e per coloro che mi vogliono bene. Fatelo anche voi. ne vale la pena». Parola di Carlo,                                        Sabrina Vecchi

 

 

 

 

Consegnati i premi agli alunni dell’IIS Elena Principessa di Napoli ai vincitori del  Concorso “Spegni la sigaretta accendi la Vita”

Comunicato n. 17

 

Nella sede della LILT (Lega Italiana per la lotta contro i tumori), presente anche il direttore dell’Igea Matteo Muzzi sono stati consegnati i premi agli alunni dell’IIS Elena Principessa di Napoli ai vincitori del  Concorso “Spegni la sigaretta accendi la Vita” organizzato per celebrare l’odierna “Giornata mondiale Senza Tabacco” La riunione si è svolta nel rispetto delle norma anticovid

Due le categorie: la prima con gli elaborati “Concorso di idee” per gli studenti della 1.A Laboratorio artistico; la seconda con gli elaborati del Triennio Sezione grafica.

Vincitrice assoluta  è risultata Vittoria Fornari, che si è aggiudicato un premio consistente in materiale scolastico del valore di  euro 250 che le è stato consegnato dal presidente della LILT Rieti dr. Enrico Zepponi e dalla coordinatrice EPN prof.ssa Benedetta Graziosi.

Seconda classificata Martina Sacconi cui è andato un premio e la  Menzione speciale per l’uso della Tecnica scelta, consegnati dal vice presidente LILT Flavio Fosso e dalle componenti la Commissione giudicatrice avv. Barbara Pelagotti e prof.ssa Marcella Della Penna.

Per la Categoria “Concorso di Idee” primo è risultato Paolo Ametta, seguito nell’ordine da Valeria Almanza e Giorgia Simeone. Ad essi quali sono andati gli attestati di menzione speciale consegnati dalla prof.ssa Sabrina Bartolomei.

In apertura il presidente Zepponi ha sottolineato la perfetta riuscita dell’iniziativa che è servita a propagandare la Prevenzione in ambito giovanile - come previsto dall’accordo nazionale LILT-MIUR-  ringraziando la dirigente scolastica Paola Giagnoli,  la vice Maria Elisa Gianfelice, le insegnanti Graziosi e Bartolomei, i ragazzi che si sono attivati realizzando tutti dei lavori interessanti.

Analoghi concetti sono stati espressi dalla prof.ssa Benedetta Graziosi che ha portato i saluti della dirigente scolastica prof. Giagnoli lieta dell’apprezzamento fatto per l’impegno delle insegnanti e di studenti e studentesse che hanno partecipato al Concorso.

Infine Il vice presidente Flavio Fosso ha espresso l’auspicio che simili positive esperienza si possano ripetere anche in futuro.

Nella foto seduti Giorgia Simeone, Martina Sacconi. Vittoria Fornari, Paolo Ametta

Concorso “Spegni la sigaretta spegni la Vita” – Vincitori del concorso

Comunicato n. 16

Nel corso di una conferenza a distanza, sono stati resi nomi dei vincitori del Concorso “Spegni la sigaretta spegni la Vita” organizzato dalla LILT(Lega Italiana per la lotta contro i tumori)  e dall’Istituto di Istruzione Superiore Elena Principessa di Napoli, indirizzo Liceo Artistico.

Trentuno studenti e studentesse hanno partecipato alla prova grafica per la realizzazione di manifesto della LILT in occasione della giornata mondiale senza tabacco (31 maggio di ogni anno)

Due le categorie: la prima con gli elaborati della categoria “Concorso di idee” per gli studenti della 1.A Laboratorio artistico; la seconda con gli elaborati del Triennio Sezione grafica.

Vincitrice assoluta del Concorso è risultata Vittoria Fornari, che si è aggiudicato un premio consistente in materiale scolastico del valore di  euro 250. Seconda classificata Martina Sacconi cui va una menzione speciale per l’uso della Tecnica scelta.

Per la Categoria Concorso di Idee primo è risultato Paolo Ametta, seguito nell’ordine da Valeria Almanza e Giorgia Simeone. Ad essi quali vanno gli attestati di menzione speciale.

La Commissione giudicatrice del Concorso era composta da tre rappresentanti della LILT, Flavio Fosso (presidente la Commissione), avv. Barbara Pelagotti. prof.ssa Marcella della Penna; e tre dell’ENP prof.sse Benedetta Graziosi (referente) Sabrina Bartolomei, Francesca Fornara (segretaria verbalizzante).

I saluti della Scuola sono stati portati, a nome della dirigente scolastica Paolo Giagnoli, dalla vice Maria Elisa Gianfelice.

Il presidente della LILT dr. Enrico Zepponi ha portato l’impegno per ulteriori incontri quando all’attività dell’Associazione rientrerà in pieno nelle sue attività di Prevenzione.

A tutti è stato consegnato un attestato di partecipazione

Il manifesto é già affisso nelle vie cittadine.

 

 

 

“Giornata mondiale senza tabacco” – Valutazione elaborati

Comunicato n. 14

Si svolgerà il 31 maggio prossimo, “Giornata mondiale senza tabacco” la premiazione del vincitore del concorso indetto dalla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) Associazione di Rieti e dal Liceo Artistico A. Calcagnadoro EPN intitolato “Spegni la sigaretta, accendi la vita”.

In un’aula dello stesso istituto, nel pieno rispetto delle norme anti covid si è riunita la commissione incaricata di scegliere l’elaborato grafico che meglio interpretasse lo spirito del tema proposto.

La commissione era composta da tre rappresentanti della LILT, il vice presidente  Flavio Fosso, Marcella Della Penna, Barbara Pelagotti e da tre rappresentanti del Liceo, le professoresse Benedetta Graziosi, coordinatrice, Sabrina Bartolomei e Francesca Fornara.

Presidente Flavio Fosso e segretaria verbalizzante Francesca Fornara. La Commissione ha esaminato circa quaranta elaborati, di cui alcuni di studenti di prima classe (valutati a parte) e studenti delle classi 3° e 4° B e 5°A. La scelta dell’opera vincitrice è stata unanime.

“Terminato il nostro non facile lavoro di scelta, vista l’alta qualità dei lavori presentati – ha commentato Flavio Fosso – debbo ringraziare la dirigente prof. Paola Giagnoli che ha subito aderito all’iniziativa della LILT, tutte le componenti la Commissione, ragazze e ragazzi che si sono impegnati in questo impegnativo lavoro sotto la guida della prof. Bartolomei. Un grazie particolare alla coordinatrice prof.ssa Graziosi per il lavoro organizzativo. Questo evento fa seguito agli incontri che la LILT, nel quadro dell’accordo tra LILT nazionale e MIUR, ha avuto in diversi istituti cittadini, per propagandare e diffondere il concetto della prevenzione tra i giovani convinti come essi possano essere preziosi veicoli all’interno delle famiglie e tra i loro coetanei”

E’ sempre stimolante – ha detto la coordinatrice prof.ssa Graziosi – la condivisione di creatività e tecniche di promozione del benessere. In questo senso considero ottima l’iniziativa del Concorso con la cooperazione tra l’esperienza e la professionalità della LILT e le fresche tecniche comunicative dei nostri studenti, tutti molti motivati anche in questo periodo particolare”.

“Quella del Concorso della LILT – ha aggiunto la prof.ssa Bartolomei – mi è sembrata un’ottima idea ed ho invitato i miei alunni, una prima di laboratorio artistico ed un triennio di indirizzo Grafica e riflettere sui danni del fumo non solo sul nostro corpo, ma anche nell’ambiente. Tutti, molto motivati, si sono impegnati a fondo  ed i risultati si sono visti tanto che hanno reso difficile il lavoro di scelta della commissione, considero l’esperienza molto positiva da ogni punto di vista, ringrazio tutti della LILT e le mie colleghe, sempre instancabili e collaborative.

Analoghi concetti sulla disponibilità di insegnanti ed allievi, in una parola dell’intero Liceo e sulla validità dell’azione di  propaganda della Prevenzione del male portata avanti dalla LILT sono  state espresse  dalle altre componenti della Commissione Barbara Pelagotti, presidente della Consulta femminile provinciale della LILT,  Marcella Della Penna, una delle prime iscritte alla LILT di Rieti, e la prof. Francesca Fontana. (foto Delia Damiani).

F.F. LILT

Accordo Lilt Rieti e “Studio Diagnostico FISIORAD”

Accordo Lilt Rieti e “Studio Diagnostico FISIORAD”
Lilt informa: Cari soci ho il piacere di portare a Vostra conoscenza che abbiamo
raggiunto un accordo con lo “Studio Diagnostico FISIORAD” sito in Rieti,
centro commerciale PERSEO torre C. Detto accordo riserva a tutti i soci della
LILT uno sconto del 20% sulle tariffe delle prestazioni di diagnostica per immagini
(ecografie, radiografie, risonanze, ecodoppler, MOC) Per prenotazioni ed info
tel. 0746 1970705.
Cordialità.
Il Presidente Enrico Zepponi

Ambulatorio itinerante per visite ginecologiche

Comunicato n. 13

Riprende l’attività della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) Associazione di Rieti sul territorio provinciale.

In occasione della Festa della Mamma ad Ascrea è stata organizzata una seduta dell’Ambulatorio

itinerante per visite ginecologiche che ha visto una notevole partecipazione di donne.

Nell’ambulatorio messo a disposizione dall’Amministrazione comunale, ha operato la dr.ssa Beatrice Amici, medico volontario della LILT che si è impegnata per l’intera mattinata svolgendo con la solita grande professionalità il suo lavoro.

Presente il presidente Enrico Zepponi, hanno organizzato la manifestazione i dirigenti Gianni Brunelli e Franco Scipioni, con la collaborazione di Chiara Simonetti della Consulta femminile e Segretario provinciale della UGL pensionati. Importante la partecipazione del presidente Pro-loco Ascrea Riccardo Nini e la presenza dell’infermiera Liliana Carolis.

“Debbo in primo luogo ringraziare la dr.ssa Beatrice Amici e il sindaco di Ascrea Dante D’Angeli – ha commentato il presidente LILT dr. Enrico Zepponi – che ha messo a nostra disposizione l’ambulatorio comunale. La partecipazione di tante persone ha evidenziato le difficoltà di quella parte del territorio provinciale e confermato la bontà della nostra scelta di portare in una bellissima località come Ascrea il nostro Ambulatorio itinerante. Come presto riprenderemo a fare nelle altre località della Sabina dove la LILT opera da anni”.

“Intanto dopo le convenzioni stilate con Medicinque e Fisiorad, la nostra attività è ripartito decisamente anche se sappiamo che ci vorrà del tempo, contestualmente con il regredire del covid , per tornare al massimo”.

“Insieme a Franco Scipioni – ha detto Gianni Brunelli - ci siamo impegnati in modo particolare  perché la dr.ssa Amici e le donna da sottoporre a visita si trovassero a proprio agio. Non mancheremo di tornare viste le necessità del territorio come ha sottolineato il Presidente”.

 

 

Associazione Lilt di Rieti e Associazione Nazionale Città dell’olio – pro Mensa Caritas di Rieti

Comunicato n. 12

Nella sede di via dei Salici 65 la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) Associazione di Rieti e la  e  l’Associazione Nazionale Città dell’olio ( che si occupa della tutela e la valorizzazione del patrimonio olivicolo e della cultura dell’olio  extra vergine d’oliva), hanno consegnato alla Mensa di Santa Chiara della Caritas diocesana, circa trenta litri di olio extravergine d’oliva della Sabina messi a disposizione dal frantoio “Il Viarino di Francone”,  dall’azienda agricola Laura Petrocchi ambedue di Mompeo e dall’azienda Enrico Urbani di Selci.

All’incontro hanno partecipato una delegazione della LILT Rieti composta da: il presidente Enrico Zepponi , il vice presidente Flavio Fosso, i dirigenti Gianni Brunelli e Franco Scipioni, il socio volontario Franco Vecchi; la delegazione dell’Associazione delle città dell’Olio con il coordinatore regionale Alfredo D’Antimi, vice sindaco di Selci, e la vice coordinatrice Maria Angela Falà vice sindaco di Mompeo.  Per la Mensa Santa Chiara era presente la responsabile Stefania Marinetti.

Il presidente Zepponi, nel dare il benvenuto ai presenti si è detto commosso per la loro partecipazione.

“Questa collaborazione di tre associazioni come le nostre – ha aggiunto – che tanto si impegnano a favore della collettività colpisce il mio animo. Noi ci occupiamo principalmente di prevenzione del tumore ma non ci sfugge, in un momento così grave ingigantito dalla pandemia, del grande lavoro della Mensa Santa Chiara e della signora Stefania che ne è responsabile. Non posso non ringraziare i coordinatori dell’associazione delle Città dell’olio EVO i quali anche come pubblici amministratori conoscono bene le difficoltà in cui si dibatte la nostra gente. Spero che queste esperienze ci facciano uscire dalle difficoltà migliorati e meno egoisti. Auguro buon lavoro a tutti”

A sua volta Stefania Marinetti ha ringraziato la LILT e le Città dell’olio EVO per il loro dono.

“La pandemia – ha detto – ha moltiplicato le nostre necessità per far fronte alle richieste. Per questo, oltre voi, debbo ringraziare di tutto cuore i volontari e i collaboratori senza il cui lavoro tutto si fermerebbe. Infatti le persone che si rivolgono alla nostra mensa sono aumentate in modo esponenziale, ogni giorno tutto diventa più difficile, quindi ogni apporto è ben gradito”.

“Alle tante persone che ospitiamo giornalmente nella nostra sede dobbiamo anche raggiungere coloro, e sono almeno diciotto famiglie e altre persone che per dignità ci chiedono di non dover venire alla mensa. Noi li dobbiamo raggiungere e questo avviene non soltanto a Rieti, ma anche in altri centri della provincia, come Passo Corese e Mompeo.  Abbiamo anche delle difficoltà legate alla necessità che si dovrà lavorare alla struttura che occupiamo, lesionata dal terremoto. Ma molti ci vogliono bene e sono certa che anche con il vostro aiuto supereremo tutte le difficoltà”.

Il coordinatore della Città dell’olio EVO a sua volta ha ringraziato il dr. Zepponi e la LILT per questo primo contatto dell’Associazione sabina con il capoluogo della provincia.

“E’ nostra intenzione – ha affermato – farci conoscere in tutta la Regione proprio con la collaborazione della LILT che già opera sul territorio provinciale con la sua organizzazione medica. L’olio extra vergine d’oliva è un prodotto essenziale per una dieta sana. Noi tutti, intanto, in un momento come questo ci dobbiamo occuparci della povertà che è moltiplicata nei nostri paesi per la perdita di molti posti di lavoro. Grazie alla vostra attenzione che ci fa sperare in un futuro migliore”

“ I donatori di oggi, che ringrazio –  dice la vice sindaco Falà – sono di Mompeo, ma la solidarietà in Sabina è sentita da tutti. Chi ha bisogno ha anche tanta dignità e noi dobbiamo aiutare chi non vuol farsi conoscere”.

“Momenti come quello odierno – ha concluso Flavio Fosso – sono altamente significativi. Noi pensiamo giusto portarli a conoscenza dell’opinione pubblica che non potrà non condividere e apprezzare il gran lavoro fatto da tutte le associazioni di volontariato di Rieti e della Sabina.

 

 

Webinar organizzata dalla LILT Nazionale in occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco

RIETI - Il presidente della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti, dottor Enrico Zepponi parteciperà oggi 29 maggio 2020 al “webinar” (conferenza a distanza) organizzata dalla Lilt Nazionale in occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco.

L’iniziativa è volta a presentare a tutte le Associazioni metropolitane e provinciali le nuove linee guida Lilt sulla disassuefazione dal fumo, nonché i dati della validazione dei questionari del progetto “Guadagnare Salute con Lilt” con focus sul tabagismo. Al webinar parteciperanno rappresentanti del Ministero della Salute e del Ministero dell’Istruzione.

Conosciute le linee guida nazionali, la Lilt Rieti si propone di stilare un programma di informazione rivolto soprattutto ai giovani tramite le scuole. Lo scorso anno, oltre ad una massiccia consegna di materiale pubblicitario antifumo nell’atrio del Liceo Scientifico prima, del Perseo e del Campo Scuola poi, fu installato un gazebo intorno al quale fu organizzata una massiccia raccolta di mozziconi di sigarette.

«Il fumo fa male alla salute, lo sanno tutti – spiegava il presidente Zepponi – ma fa male anche all’ambiente visto che un mozzicone di sigarette, contenente sostanze tossiche impiega da cinque a dieci anni per disintegrarsi. Da qui la nostra iniziativa di propaganda che ottenne un grande successo di partecipazione».

L’iniziativa della Lilt nazionale è volta a proteggere i giovani dalle manipolazioni dei produttori e prevenire l’uso di tabacco e nicotina, sfatando falsi miti e fornendo ai giovani gli strumenti informativi necessari contro le tecniche usate dai produttori di tabacco e sigarette per agganciarli e predisporli verso il fumo.

Ripresa degli “screening” della mammella, della cervice uterina e del colon retto

Nel mese di giugno 2020 con la ripresa degli “screening” della mammella, della cervice uterina e del colon retto la LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione di Rieti, riprende la sua attività di collaborazione con l’ASL per la raccolta delle adesioni.

Essendo la sede di via dei Salici ancora chiusa in conseguenza delle azioni di prevenzione del Coronavirus, le persone interessate possono telefonare al n. 3895759858 (Gianni Brunelli, incaricato LILT) o in alternativa al numero verde della ASL 800646999.

L’attività degli screening dell’ASL di Rieti è coordinata dal dr. Mario Santarelli, direttore UOC di Radioterapia, dalla dr.ssa Annalisa Aureli con il personale di segreteria. Partecipano a questa attività il personale della Gastroenterologia per il colon retto, della Radiologia per il mammografico, della Ginecologia e Consultori per la cervice uterina.

Frattanto il presidente Enrico Zepponi ha rivolto ai soci e alla collettività tutta, l’invito a scegliere la LILT quale beneficiaria del 5 per mille in occasione della Dichiarazione dei Redditi, inserendo nel riquadro “Sostegno al Volontariato” il codice fiscale dell’Associazione di Rieti n. 90006160577.

Giornata modiale senza tabacco – 31 maggio 2019

Il 31 maggio è la Giornata mondiale senza tabacco e la Lega italiana per la lotta contro i tumori, conscia dei gravi danni che il fumo fa all’Umanità e all’Ambiente, è in prima linea a diffondere la pratica della Prevenzione.

Così ha predisposto una serie di iniziative che prendono il via con la diffusione di un manifesto che con la collaborazione di Miur, Coni, ASL, ASM, Istituto Carlo Jucci e IPSSEOA, richiama l’opinione pubblica sulla necessità “di non mandare in fumo il pianeta”.

Nella mattinata di venerdì in piazza San Francesco un gazebo della LILT Rieti, all’uopo predisposto, vedrà volontari distribuire materiale illustrativo sui danni provocati dal consumo di tabacco all’uomo e all’ambiente. Contestualmente presso la sede contrale e la succursale del Liceo scientifico, in collaborazione con l’ASM, gruppi di studenti raccoglieranno mozziconi di sigaretta abbandonati al suolo.

Nel pomeriggio il gazebo si sposterà al Centro commerciale Perseo, dove in collaborazione con l’ASL verrà distribuito altro materiale illustrativo, mentre il CONI organizzerà, gruppi di sportivi che effettueranno la medesima operazione di raccolta di mozziconi.

“Che il tabacco sia un grande nemico della salute – spiega il presidente della LILT Rieti dott. Enrico Zepponi – è un fatto accertato. Che faccia male all’Ambiente è conseguente e ci sono molti dati scientifici che lo confermano”

“In Italia si consumato 70-80 miliardi di sigarette l’anno – prosegue -  e da quando

è entrata i n vigore la legge che vieta il fumo nei locali pubblici è impressionante la quantità di mozziconi abbandonati davanti ad essi.

“Va considerato che un mozzicone gettato a terra, o peggio in giardino o in spiaggia, contenente sostanze tossiche, ha un tempo complessivo di degradazione dai 5 ai 10 anni. Le parti ultime delle sigarette sono realizzate in acetato di cellulosa, difficilmente biodegradabile, contengono al loro interno circa 4000 diverse sostanze di cui una cinquantina certamente tossiche o cancerogene”.

“I mozziconi non solo inquinano – conclude il presidente della LILT Rieti ma deturpano anche l’ambiente e le città contribuendo al loro degrado ampliando i costi della loro rimozione. Secondo un’indagine Doxa, commissionata dall’Istituto Superiore di Sanità, negli ultimi anni la spesa per i servizi di pulizia urbana è triplicata, proprio a causa del particolare lavoro necessario per rimuovere i mozziconi da pertugi e anfratti. E questo pesa sulle tasche dei cittadini, oltre che sulla loro salute”.

Stati Generali Regionali Malati di Tumore del Lazio 2019

Nella splendida abbazia di Casamari, vicino Frosinone, si è tenuta la sesta edizione degli Stati Generali Regionali Malati di Tumore del Lazio.
La quinta edizione si tenne nel 2017 a Rieti.
La delegazione della sezione LILT di Rieti era composta dal Presidente Enrico Zepponi,
dai soci volontari Franco Scipioni, Antonietta Tiberi, Giampietro Spadoni, Anna Rita Masci, Rita Grillo e Giulio Fortuna.
Presenti volontari e assistiti di tutta la Regione (circa 120 in totale) hanno preso la parola Francesco Rivelli Consigliere nazionale LILT, Alfredo Cecconi Coordinatore regionale LILT ed il Presidente della LILT di Frosinone Norberto Venturi.
I lavori sono stati coordinati dal giornalista Corrado Trento.
Ci sono stati momenti di intrattenimento musicale, letture di poesie e brani letterali e numerose testimonianze da parte di chi è stato colpito dalla patologia tumorale.
Ha chiuso i lavori il Consigliere regionale Paolo Ciani Vice Presidente della Commissione Sanità Politiche Sociali ed Integrazione Socio Sanitaria.
Frattanto nel quadro degli interventi sanitari in Sabina il dr. Antonio Pietrovanni ha effettuato nell'ambulatorio predisposto nella 'Aula consiliare del Comune di Stimigliano circa quaranta visite dermatologiche di prevenzione del tumore della pelle. La seduta è stata perfettamente organizzata dall'assessore al Servizi Sociali Cinzia Corsi. Lucia Lintozzi ha prestato la sua assistenza.

RINVIO DELLA PEDALATA DELLA PREVENZIONE 2019

Considerate le avverse condizioni meteo previste, comunichiamo che la pedalata della prevenzione programmata per domenica 5 maggio 2019 è rinviata a data da destinarsi e che, comunque, sarà tempestIvamente comunicata sul nostro sito web, sulla nostra pagina facebook, WathsApp e Sms.

Il Presidente
dott. Enrico Zepponi

GIORNATA MONDIALE SENZA TABACCO 2018

Combattere il fumo, attivo e passivo è il primo passo della prevenzione, unica arma infallibile contro le malattie croniche" (Beatrice Lorenzin)

   Conferenza Pubblica Sala Consiliare Comune di Rieti, 31 Maggio 2018 – ore 16:30

             Vi dispiace se non fumo? “Groucho Marx”

Moderatori: Dott.  Angelo Toni, Dr.ssa Rosella Pacifico

Introduzione e saluti delle autorità:

Sindaco di Rieti, Direttore Generale ASL Rieti, Direttore Sanitario ASL Rieti

Direttore Dipartimento di Salute Mentale  ASL Rieti

Interventi:

  • ssa Rosella Pacifico: Il Progetto Regionale “Lazio libero dal fumo”
  • ssa Felicetta Camilli: Ma quanti siamo a fumare….e perché?
  • ssa Francesca Santilli:  Epidemiologia dei tumori  fumo correlati     nella Provincia di Rieti
  • ssa Donatella Mancini: Uomini e Donne…..uguali ma diversi
  • Luigi Bellagamba: Sport  e fumo
  • Enrico Zepponi:  Insieme ce la possiamo fare

Coordinamento interregionale delle sezioni periferiche

Nella sede della Sezione provinciale di Roma della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori), in via Nomentana, si è svolta la riunione per il Coordinamento interregionale delle sezioni periferiche promossa dalla direzione nazionale.

Con il presidente nazionale dott. Francesco Schittulli erano presenti Francesco Rivelli, Coordinatore regioni centrali e membro del direttivo nazionale, Alfredo Cecconi coordinatore regionale del Lazio, Norberto Venturi presidente Lilt Frosinone, Rita Salvatori vicepresidente Lilt Latina, Antonio Rulli presidente Lilt Perugia ed un rappresentante della Sezione di Terni. Per la Sezione reatina hanno partecipato il presidente Enrico Zepponi e il vicepresidente Flavio Fosso.

Dopo gli interventi iniziali del coordinatore Cecconi, di Rivelli, Morello e Rulli ha preso la parola il presidente Schittulli il quale anche in relazione alle prossime elezione per il rinnovo delle cariche nazionali ha illustrato i risultati raggiunti e le convenzioni che il nuovo direttivo dovrà sottoscrivere. In questo quadro ha sottolineato la necessità della sempre maggior responsabilizzazione dei coordinatori regionali nei rapporti con le sezioni da mettere sempre più in contatto tra loro.

La LILT a Cantalupo per la prevenzione oncologica

NON SOLO ROSA
“Open day dedicato alla prevenzione oncologica”
Sabato 20 maggio 2017 - Piazza Garibaldi - Cantalupo in Sabina

Grazie all’attività della Sezione provinciale della LILT(Lega italiana per la lotta contro i tumori) e della Delegazione della Sabina della stessa Associazione,   il concetto di prevenzione sta facendo grandi passi in avanti anche al di fuori del perimetro metropolitano.

Si è svolta con grande successo proprio a Cantalupo un’Open Day denominato “Non solo Rosa” patrocinato dal Consiglio regionale del Lazio, che ha visto la partecipazione dei rappresentanti di altri otto comuni della Sabina e la presenza dei medici volontari della LILT.

La giornata ha visto lo svolgimento di tre conferenze mediche all’interno della Sala consiliare: “Prevenzione dei tumori della prostata” tenuta dal dott. Piero De Carli; “Prevenzione tumori del collo dell’utero”, prof. Felice Patacchiola; “Prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse” dott. Mauro Marchili.

Con il sindaco Paolo Rinalduzzi, l’assessore Loredana Biagioni, il presidente delegazione Sabina Lilt dr.Luciano Fabrizi, erano presenti il presidente LILT Rieti dott.Enrico Zepponi, la  prof.ssa Rita Grillo il dr. Franco Scipioni, la prof.ssa Daniela Persichilli

Per i Comuni aderenti hanno partecipato i sindaci Egisto Colamedici (con l’assessore Eliana Mancini) di Selci,  e Miranda Glandarelli (con il consigliere Michela Enei)  di Tarano ; i vice sindaci Marco Cossu di Casperia e Valentini Alfei di Montopoli; gli assessori Monia Leti di Montasola, Nella Caporali di Roccantica, Cinzia Corsi e della delegato Barbara Oliva di Stimigliano, la dr.ssa Filma Di Trolio.

Ha portato i saluti l’on. Oreste Pastorelli.

Oltre alle conferenza mediche i presenti hanno gettato le basi per continuare l’attività e per estenderla ad altri Comuni. Notevole la partecipazione di cittadini.

Contestualmente in piazza Garibaldi sono stati posti alcuni stands con materiale divulgativo della Lilt e vari prodotti che sono stati oggetto di contributi volontari per una raccolta di fondi per la LILT.

L’Amministrazione  di Cantalupo si è impegnata a fondo per la riuscita della manifestazione grazie anche al costante impegno del Sindaco Rinalduzzi dell’assessore Loredana Biagioni del funzionario dr. Luciano Fabrizi presidente Delegazione  Sabina Lilt

Giornata europea di prevenzione del tumore della pelle

Si è svolta anche a Rieti a cura della Sezione provinciale della LILT (Lega italiana della lotta contro i timori) la Giornata  inserita nella campagna europea di prevenzione del tumore della pelle denominata Euromelanoma.

La Giornata è stata celebrata in tutto il continente ed  è un’iniziativa condotta da una rete di dermatologi di tutto ilcontinente che lavorano per questa causa generosamente e senza alcun compenso. Oltre a garantire una seduta annuale di visite dermatologiche gratuite per lo screening dei tumori cutanei (tradizionalmente nel mese di maggio), aiuta a conoscere meglio questi tumori.

La Giornata reatina si è tenuta presso la sede della LILT di Via dei Salici 65,  ed ha interessato  persone di età superiore a 30 anni, avvalendosi, oltre che della dr.ssa Monica Rauco facente parte del gruppo dei medici volontari della Sezione, anche dell’apprezzata collaborazione della Prof.ssa Maria Concetta Fargnoli, Ordinaria di Clinica dermatologia presso l’Università dell’Aquila, e della sua equipe  composta dalle dott,sse Sara Trambone, Tea Rocco, Valeria Ciciarelli, e dal dott. Giuseppe Matteo Maini.

La partecipazione di visitatori è stata così intensa che la Sezione ha dovuto organizzare una seduta il giorno successivo. Complessivamente sono state effettuate 107 visite.

“L’iniziativa dell’Euromelanoma – ha commentato – il presidente della Sezione dott. Enrico Zepponi – ha avuto un grande successo tra la cittadinanza reatina grazie all’inpegno dei medici volontari, che ringrazio di cuore, e di tutti i componenti del direttivo e del Comitato di presidenza che si sono impegnati affinché tutto andasse nel migliore dei modi. La Lilt reatina è sempre più vicina alla gente e anche per questo abbiamo partecipato  alla Giornata Ecologica organizzata dall’ASM , Rieti Green Fest un’iniziativa che ha sempre più seguito nella cittadinanza.

La Lilt di Rieti al green fest organizzato dalla asm locale

La LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) di Rieti svolge un’ampia attività per la prevenzione delle malattie tumorali sia con i medici volontari del suo ambulatorio sia con la propaganda. Contemporaneamente è molto attenta ad incoraggiare le iniziative promosse da altre istituzioni.

In questo quadro ha partecipato in modo massiccio all’iniziativa dell’ASM denominata Green Fest volta a suggerire ai cittadini un corretto stile di vita. La manifestazione che ha fatto base sul parco alle pendici di Campo Moro ha visto lo svolgersi una lunga passeggiata, una serie di giochi per i più giovani e un convegno al quale hanno partecipato, tra gli altri, il dott. Basilio Battisti, primario dell’OPG, il dott. Carmine Sicuranza e la dott.ssa Francesca Donati, tutti professionisti volontari della LILT di Rieti.

La Green Fest ha avuto un grande successo di pubblico grazie all’impegno degli organizzatori. “Abbiamo partecipato con grande soddisfazione all’iniziativa dell’ASM- ha commentato il presidente della Lilt dott. E nrico Zepponi - perché siamo convinti che operando in  sinergia è possibile ottenere risultati ancora maggiori di quanto possa fare una singola associazione. Mi congratulo con i dirigenti ASM che ci vedranno ove possibile al loro fianco”.

Convocazione Direttivo e Comitato – 9 maggio 2017

Lega italiana per la lotta contro i tumori - SEZIONE PROVINCIALE RIETI  -  Via Dei Salici,65 Tel. e Fax 0746.205577 E-mail: legatumoririeti@libero.it CF 90006160577

A tutti » componenti del Direttivo e del Comitato di Presidenza

Cari Amici,

scusandomi per l urgenza vi prego di essere in sede domani martedì 09 maggio alle ore 17.00

per organizzare la fase operativa delle due manifestazioni in programma :

  •  Euro melanoma di venerdì 12
  • Open Day di Cantalupo di sabato 20.

Vi aspetto, cordiali saluti.

Enrico Zepponi