Author Archives: Filippo Orlandi

LILT RIETI, UGL e Laboratorio IGEA insieme per Campagna Gratuita Test PSA e eventuale visita specialistica

Comunicato n. 8

LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) promuove una serie di iniziative.

Oggi, in occasione della Festa del Papà, in collaborazione con UGL (Unione Generale del Lavoro) ed il Laboratorio IGEA Syn lab., prende il via a nuova Campagna Gratuita del Test del PSA e dell’eventuale visita specialistica.

Gli uomini interessati possono prenotarsi telefonando al numero 0746 200946 oppure al 347 0453530. Per la segreteria UGL Chiara Simonetti, segretario provinciale UGL Pensionati, inoltrerà l’elenco delle persone prenotate al Laboratorio IGEA Syn lab, che provvederà a distribuirli (cinque per volta) in più giornate allo scopo di evitare assembramenti, secondo le normative anti-covid.

Nell’ambito della Prevenzione delle malattie oncologiche polmonari e al fine di interessare i giovani alla prossima “Giornata mondiale senza Tabacco” la LILT Rieti, con il presidente dr. Enrico Zepponi ha proposto alla prof.ssa Paola Giagnoli Dirigente scolastico dell’IIS Elena principessa di Napoli Liceo Artistico Antonino Calcagnadoro l’organizzazione di un concorso di idee tra gli studenti dello stesso istituto.

Scopo del Concorso la realizzazione di un elaborato grafico sul tema “Spegni il tabacco accendi la vita” che possa diventare l’immagine della LILT Rieti anche in occasione delle sue manifestazioni di propaganda e di pubblicità.

La prof.ssa Giagnoli ha dato la disponibilità del Liceo, incaricando la prof. Benedetta Graziosi di coordinare insegnanti e allievi interessati, al fine di giungere alla realizzazione delle opere per il 31 maggio, “Giornata Mondiale Senza Tabacco”.

Il Concorso sarà ufficialmente presentato quanto prima, compatibilmente con le esigenze di previdenza sanitaria.

Ieri la Consulta Femminile Regionale ha organizzato on line su facebook un evento dal tema “ Lo Screening in tempo di covid – Le conseguenze sulla diagnosi precoce”. La LILT Rieti è stata rappresentata dalla presidente della Consulta femminile provinciale avv. Barbara Pelagotti e dal dr. Mario Santarelli. Molti soci si sono collegati.

“Nei limiti del difficile periodo che stiamo attraversando – aggiunge il presidente dr. Zepponi – viviamo con impegno questa settimana confortati dai dati secondo i quali oggi infatti, grazie alla prevenzione, la percentuale di tumori guaribili ha superato il 65% tanto che facendo mie le parole del presidente nazionale Schittulli possiamo affermare che trattasi di una patologia da considerare sempre più cronica con mortalità sempre più ridotta. Tant’è che, a fronte di un costante annuale aumento dell’incidenza dei casi di cancro (oltre 1.000 al giorno nel nostro Paese), si registra una seppur più lenta ma continua e progressiva diminuzione della mortalità.

E noi che siamo una delle 106 Associazioni della LILT cerchiamo di fare la nostra parte”.

 

(F.F.) LILT

 

Ripresa delle visite ginecologiche

Comunicato n. 7

A causa del lockdown, dopo una prima sessione, sono state interrotte le visite ginecologiche ed i pap test del ciclo organizzato e presentato In occasione della Festa della Donna dalla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro o tumori) e dalla sede provinciale del’UGL (Unione Generale del Lavoro).

Le visite riprenderanno dopo il  6 aprile.

Per dare vita all’importante iniziativa, ora interrotta, è stato stilato un accordo con il poliambulatorio Medicinque, viale Morroni 28, mentre la dottoressa Beatrice Amiici, ginecologa, si è messa a disposizione in modo volontario.

“Ben comprendendo lo spirito che muove la LILT, seriamente impegnata nella prevenzione del tumore – ha commentato il dott. Omar Fusacchia, uno dei responsabili del poliambulatorio Medicinque – abbiamo ben volentieri aderito alla richiesta mettendo a disposizione i nostri locali e la nostra organizzazione”.

Già da alcuni giorni la dott.ssa Amici aveva iniziato la serie delle visite, mentre il volontario della LILT Gianni Brunelli ha provveduto alla raccolta dei pap test da inoltrare alla ASL. La segreteria del centro è curata da Sara Cesarini.

Anche prima della ripresa delle visite le donne interessate debbono rivolgersi sia per la prenotazione o eventuali informazioni ai numeri della UGL 0746 200946 e 347 0453530.

La segretaria della UGL Pensionati, Chiara Simonetti ha voluto sottolineare l’immediato successo dell’iniziativa pur rammaricandosi dell’interruzione.

“ Ho provveduto ad informare le persone già prenotate – ha detto – perché il successo è stato immediato e non sono sorpresa – ha detto – perché anche lo scorso anno abbiamo avuto modo di collaborare con la LILT il cui presidente voglio ringraziare pubblicamente per l’impegno che profonde in tutte le sue iniziativa”.

Lockdown a parte, la collaborazione iniziata con la Medicinque consente alla LILT di riprendere la sua attività di medicina preventiva. Nello stesso sito di Viale Morroni riprende l’attività l’ambulatorio urologico per il quale è necessario che gli iscritti LILT si prenotino contattando Gianni Brunelli al numero 389 575 9858.

Nella foto da sinistra Enrico Zepponi, Beatrice Amici, Chiara Simonetti, Sara Cesarini, Gianni Brunelli.

(F.F. Lilt)

Settimana nazionale prevenzione oncologica 13-21 marzo, conferenza online di presentazione

Comunicato n. 6/21

Come ogni anno in coincidenza con l’arrivo della primavera la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i tumori) indice una campagna di sensibilizzazione denominata SNPO (settimana nazionale prevenzione oncologica 13-21 marzo).

Per promuovere l’iniziativa ha organizzato una conferenza nazionale a distanza con una piattaforma alla quale si sono collegate tutte le associazioni provinciali. La LILT Associazione di Rieti è stata presente con il presidente Enrico Zepponi, il vicepresidente Flavio Fosso, il socio Filippo Orlandi.

“Questa campagna – ha spiegato Enrico Zepponi – è stata istituzionalizzata nel 2001, per diffondere nella comunità nazionale la cultura della prevenzione come metodo di vita, fondamentale per vincere il cancro. Nel corso della conferenza il presidente Francesco Schittulli ha parlato dei tre cardini della prevenzione: corretta alimentazione, lotta al tabagismo e attività motoria. La corretta alimentazione trova efficace riscontro nella dieta mediterranea di cui l’olio extra vergine d’oliva è elemento primario. Per inciso proprio in questi giorni abbiamo preso contatto Alfredo D’Antimi coordinatore regionale dell’Associazione Città dell’Olio”.

Il vicepresidente Flavio Fosso a sua volta ha sottolineato la grande preoccupazione espressa dal presidente Schittulli che constata come nella fase attuale tutta l’attenzione dell’informazione sia rivolta alla tragica pandemia in corso trascurando il divenire di altre malattie ugualmente e forse anche maggiormente mortali.

“Presto il presidente nazionale della LILT – ha ricordato Filippo Orlandi – incontrerà il ministro Speranza per sottoporgli il tema della medicina preventiva che in questo momento appare quasi impossibile praticare”

La conferenza è stata moderata dal giornalista RAI Gianluca Semprini ed ha visto la partecipazione, oltre che del presidente Schittulli, di Benedetta Rinaldi, presidente della Consulta femminile, Demetrio Albertini, testimonial SNPO, Dino Scanavino, presidente CIA, Michele Sonnessa presidente Associazione Città dell’Olio. È intervenuto anche Antonio De Caro, presidente ANCI

 

(F.F.) LILT

Festa della donna 8 marzo 2021

Auguri a tutte le donne del mondo

8 marzo Festa della Donna: In occasione di questa importante ricorrenza la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro o tumori) e la sede provinciale del’UGL (Unione Generale del Lavoro segretario Pietro Santarelli) organizzano un ciclo di “visite ginecologiche e raccolta di pap test”.

Le donne interessate possono rivolgersi per prenotazioni o informazioni ai numeri della UGL 0746 200946 e 347 0453530.

Organizzato l’appuntamento con un ginecologo messo a disposizione dalla LILT la persona interessata sarà richiamata per la successiva visita.

Per promuovere l’iniziativa è stata affissa in più luoghi e distribuita una locandina che offre tutte le indicazioni necessarie, mentre vengono coinvolti tutti gli organi di informaziome.

“Questa Festa della Donna – spiega il presidente della LILT Rieti dr. Enrico Zepponi – è per noi una vera e propria prova di ripartenza dopo il blocco dell’attività ambulatoriale dovuto all’epidemia di Covid. In questa fase ci sembra opportuno sfruttare ogni possibile sinergia, di qui la collaborazione con la UGL”.

“A chi potevao rivolgerci meglio che alla LILT – dice Chiara Simonetti, Segretaria Provinciale UGL Pensionati -  visto che questa Associazione di volontariato vanta una lunghissima esperienza nel settore della medicina preventiva?”

Firmato protocollo d’intesa tra LILT Rieti e Città dell’Olio

La LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) e Città dell’Olio, Associazione Nazionale per la tutela e la valorizzazione del patrimonio olivicolo e della cultura dell’olio, hanno firmato un protocollo d’intesa che li vedrà impegnati, fianco a fianco, in iniziative e progetti volti a sensibilizzare e coinvolgere la cittadinanza sul tema della protezione della salute a partire dalla Dieta Mediterranea e dai suoi principi fondamentali, tra cui, in primis, il consumo di olio Evo italiano di qualità.

Allo scopo di promuovere questa importante iniziativa il presidente della LILT Associazione di Rieti dr. Enrico Zepponi – ha avuto una serie di contatti con Alfredo D’Antimi, vice Sindaco di Selci Coordinatore regionale dell’Associazione Città dell’Olio e membro della giunta nazionale della stessa Associazione.
“Abbiamo convenuto – dice il dr. Zepponi – della necessità di diffondere anche localmente gli scopi dell’iniziativa presa da LILT e Città dell’Olio. Scopo primario diffondere il concetto di una corretta alimentazione, di cui certamente l’olio extra vergine d’oliva è parte integrante.

Voglio sottolineare a questo proposito dell’impegno in questo senso della LILT Rieti che ha organizzato annualmente corsi di cucina, finalizzati all’acquisizione di corretti stili alimentari, attualmente sospesi causa Covid”.
“Siamo sempre più consapevoli – ha aggiunto il vice presidente D’Antini – che la nostra salute dipende da uno stile di vita sano ed una dieta equilibrata.

Cibo e salute sono strettamente correlati e l’olio Evo rappresenta un alleato prezioso nella prevenzione delle malattie, perché è nutrimento del corpo ma anche ingrediente curativo per le sue proprietà nutraceutiche e l’accordo sottoscritto con la LILT impegna entrambe le nostre organizzazioni a promuovere un uso consapevole dell’olio Evo “punteremo soprattutto alla formazione, in particolare rivolta alle nuove generazioni, perché crediamo che sia necessario promuovere la Dieta Mediterranea ed educare i cittadini ad una corretta e sana alimentazione. Cosa che faremo nel territorio provinciale in collaborazione con la LILT Rieti”, (F.F.) LILT Rieti/Città dell’Olio

Sospensione immediata delle visite ambulatoriali e delle attività di segreteria

La LILT ha emesso il seguente comunicato:

“Dopo una attenta riflessione ed una rapida consultazione con i componenti il Consiglio direttivo, il presidente dell’Associazione di Rieti della LILT dr. Enrico Zepponi ha deciso la sospensione immediata delle visite ambulatoriali e delle attività di segreteria fino a quando le disposizioni ministeriale e la situazione sanitaria la renderanno necessaria.

Contestualmente viene rinviata a data da destinarsi la cena sociale prevista per il prossimo 27 marzo”

Lo stesso presidente così spiega la sua scelta. “Non ho deciso a cuor leggero – ha detto –  e mi sento confortato dal parere unanime dei componenti il direttivo, ma le  stringenti disposizioni ministeriali mi hanno convinto che è necessario fare di tutto per contenere il Virus Corona, evitando il più possibile che esso si allarghi anche alle nostre zone. Speriamo di poter riprendere le nostre attività in un tempo quanto più breve possibile”

incontro dei rappresentanti delle Amministrazioni della Sabina aderenti alla Delegazione della LILT

Nella Sala del Sindaco e della Segreteria del Comune di Cantalupo si è svolto l’annuale incontro dei rappresentanti delle Amministrazioni della Sabina  (Lega italiana per la lotta contro i tumori), con dirigenti e volontari della Sezione provinciale di questa organizzazione.

Erano presenti i sindaci di Cantalupo, Paolo Rinalduzzi e di Tarano Miranda Glandarelli. Filma Di Troilo Segretaria comunale di Cantalupo e rappresentante del comune di Roccantica, il vice sindaco di Selci Eliana Mancini, il vice sindaco di Cantalupo Loredana Biagioni, il vice sindaco di Montopoli Valentina Alfei, Barbara Oliva per l’Unione dei Comuni della Bassa Sabina, gli assessori Monica Leti (Montasola) Cinzia Corsi (Stimigliano), Roberta Gennari (Casperia) Michela Enei (Tarano). Tutti aderenti alla Delegazione Sabina di cui è presidente Luciano Fabrizi.

La Sezione provinciale LILT era presente con il presidente Enrico Zepponi, il vice presidente Flavio Fosso, i soci volontari Franco Scipioni, Gianpietro Spadoni, Franco Vecchi.

All’inizio dei lavori il presidente Zepponi ha richiamato tutti allo spirito e alla sostanza della Convenzione LILT-Comuni, quindi ha illustrato la riorganizzazione della sede e della segreteria, il nuovo modulo di iscrizioni e le ricevute, l’attività del 2018 ed i programmi dell’intero 2019, l’importanza dell’ambulatorio di ginecologia operante a Cantalupo per merito della dottoressa Giorgini, l’invito a prenotare anche a Rieti per i pazienti della Sabina, il problema della mammografia con prenotazione diretta con il socio Gianni Brunelli, il materiale divulgativo.

E’ seguito un ampio dibattito nel corso del quale sono stati affrontati i problemi relativi ai bambini/e e ai giovanetti/e sollevati da Loredana Biagioni e Filma Di Troilo.

Il vice presidente Flavio Fosso si è impegnato per un maggior collegamento informativo ed infine il presidente della Delegazione Luciano Fabrizi ha voluto ringraziare la LILT e tutte le Amministrazioni comunali per il loro lavoro, impegno sottolineato anche dal sindaco Rinalduzzi sempre in prima fila per il buon successo dell’attività di medicina preventiva in Sabina.

Settimana nazionale di Prevenzione Oncologica 2019

Nel quadro delle manifestazioni della Settimana nazionale di Prevenzione Oncologica, si è svolta nella sede della Sezione provinciale della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) l’annunciata conferenza stampa per informare l’opinione pubblica delle iniziative in programma.

Sono intervenuti il presidente Enrico Zepponi, il vicepresidente Flavio Fosso e la consigliera Marcella Della Penna.

Dopo i saluti del vice presidente, il dott. Zepponi ha fatto un ampio resoconto dell’assemblea nazionale del 14 marzo svoltasi al Ministero della Salute con la partecipazione del ministro Giulia Grillo incentrata soprattutto nel contrasto alla cattiva informazione (fake news) contro la quale è stato edito un opuscolo che sarà distribuito durante il “banchetto” propagandistico in programma il 20 marzo,  al Centro Commerciale Perseo e il 21 a Cantalupo nel corso dell’incontro con la Delegazione della Sabina che sta svolgendo un grande lavoro sul territorio provinciale. “Settimana nazionale a parte – ha concluso Zepponi – è certo che la nostra Sezione lavora in pieno tutto l’anno”.

A sua volta la consigliere Marcella Della Penna ha elencato i settori di medicina preventiva interessati sia nell’ambulatorio di via dei Salici 65 che in quello itinerante nel territorio provinciale, sottolineando la costante opera dei sanitari.

Infine il vice presidente Fosso ha ricordato che tutte le visite sono a titolo gratuito, anche quelle del laboratorio Igea per l’esame del PSA, e che debbono essere prenotate al nuovo numero 0746 268112. “Significativo il fatto che la LILT Rieti – ha aggiunto – come associazione di volontariato può usufruire del beneficio del 5 per mille. Basta indicare al momento della dichiarazione dei redditi, nel settore previsto il codice fiscale 90006160577”.

In conclusione i rappresentanti della LILT hanno ringraziato tutti gli organi di informazione on line e cartacei per il loro costante appoggio.

Riunione svoltasi nell’Aula consiliare del Comune di Cantalupo

Nel corso di un’intensa riunione svoltasi nell’Aula consiliare del Comune di Cantalupo ben dieci Comuni del territorio sabino hanno rinnovato l’impegno di collaborazione per la medicina preventiva con la Sezione reatina della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori).

Alla riunione  hanno partecipato, Loredana Biagioni, vice sindaco di Cantalupo, Roberta Gennari consigliere comunale di Casperia, Nella Caporali. Assessore ai Servizi sociali del Comune di Roccantica, Eliana Mancini, consigliere comunale di Selci, Michela Enei, consigliere comunale di Tarano, Cristina Rinaldi, assessore alla Cultura del Comune di Poggio Mirteto, Barbara Oliva dipendente del Comune di Stimigliano. La Lilt era rappresentata dal presidente dott. Enrijco Zepponi, dal vice presidente cav. Flavio Fosso, dal dr. Luciano Fabrizi responsabile della Delegazione sabina LILT che ha coordinato ilavori.

Nel corso della riunione, constatata la validità dell’iniziativa che ha portato la medicina oncologica preventiva sul territorio della Sabina, sono stati valutati i vari punti di contatto e gettate le basi con una sempre maggiore ed efficace collaborazione.

I comuni attualmente collaborativi sono Casperia, Roccantica, Cantalupo, Stimigliano, Montopoli, Montasola, Mompeo, Tarano, Selci, Poggio Mirteto.

“banchetto illustrativo” all’interno del Centro commerciale Perseo

Con l’esposizione di un “banchetto illustrativo” all’interno del Centro commerciale Perseo si è conclusa la Settimana oncologica promossa dalla Lilt nazionale alla quale ha partecipato la Sezione reatina.

Il banchetto è servito per far conoscere ad un più vasto pubblico l’attività della Lilt e ha avuto un buon successo com’è dimostrato dalla numerose iscrizioni di cittadini interessati. All’attività del banchetto con i dirigenti Enrico Zepponi,presidente, Flavio Fosso, vice presidente, Marcella Della Penna, dirigente, hanno contribuito i soci Daniela Acuti, Franco Scipioni, Franco Vecchi.

Nell’occasione il presidente Zepponi ha presentato la dr.ssa Maria Costanza Ciancarelli che curerà lo Sportello di ascolto per malati oncologici (colloqui di supporto psicologico).

L’attivita del “banchetto” ha concluso una settimana che la visto la Sezione impegnata in una Conferenza sui danni del fumo nella sede del Liceo Scientifico proposta dalla prof. Antonietta Vipraio Tiberti (250 partecipanti); attività dell’ambulatorio itinerante a Colle Di Tora in collaborazione con l’UILP (prelievi di sangue per l’esame PSA effettuati dal laboratorio IGEA); inaugurazione di un ambulatorio ginecologico, curato dalla dr.ssa Margherita Giorgini, nel Comune di Cantalupo.

Ambulatorio di medicina preventiva ginecologica organizzato dalla Lilt

CANTALUPO IN SABINA

Nel quadro della settimana oncolo­gica, promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ( 17 - 25 marzo), la sezione provinciale di Rie­ti e la delegazione della Sabina della stessa Lilt hanno organizzato nel Co­mune (viale Verdi 3C), un ambulato­rio di medicina preventiva nell'ambi­to della ginecologia. L'ambulatorio è curato dalla dr.ssa Margherita Giorgini, specializzata nel settore. In futuro la dr.ssa Giorgini sarà presen­te in sede, per svolgere il suo lavoro, il secondo sabato di ogni mese.

All'i­naugurazione dell'ambulatorio hanno partecipato il sindaco di Cantalu­po, Paolo Rinalduzzi , con la vice sin­daco, Loredana Biagioni, il presiden­te della Lilt di Rieti, dott. Enrico Zepponi, con il vice presidente, Fla­vio Fosso, e con il socio dott. Franco Scipioni, e il responsabile della delega­zione sabina dott. Luciano Fabrizi.

Nel corso della settimana sono state programmate altre iniziative, ad ini­ziare da ieri con un ambulatorio itine­rante a Colle di Tora, in collaborazio­ne con l'Uilp, dove sono stati effet­tuati prelievi, dal Laborato­rio lgea di Rieti per la prevenzione del tumore alla prostata; venerdì 23 marzo, invece, banchetto di propaganda al Centro commerciale Perseo.

La conferenza sul fumo proposta dalla socia Anto­nietta Vipraio Tiberti (al liceo scienti­fico presenti circa 250 studenti) è sta­ta invece anticipata alla mattinata del 15 per motivi organizzativi.

Settimana oncologica promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori

Nel quadro della settimana oncologica promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (17 – 25 marzo), la Sezione provinciale di Rieti e la Delegazione della Sabina hanno organizzato nel Comune di Cantalupo, in viale Verdi 3C un ambulatorio di medicina preventiva nell’ambito della ginecologia. L’ambulatorio è curato dalla dr.ssa Margherita Giorgini, specializzata nel settore. In futuro la dr.ssa Giorgini sarà presente in sede, per svolgere il suo lavoro, il secondo sabato di ogni mese.

All’inaugurazione dell’ambulatorio hanno partecipato il Sindaco di Cantalupo Paolo Rinalduzzi, con la vice sindaco Loredana Biagioni, il presidente della LILT di Rieti dott. Enrico Zepponi con il vice presidente Flavio Fosso e con il socio dott.Franco Scipioni, il responsabile della Delegazione Sabina dott. Luciano Fabrizi.

Nel corso della settimana si susseguiranno altre iniziative: 20 marzo ambulatorio itinerante a Colle di Tora in collaborazione con l’Uilp. Saranno effettuati dal Laboratorio Igea prelievi per la prevenzione del tumore alla prostata;  23 marzo banchetto di propaganda al Centro commerciale Perseo.

La conferenza sul fumo proposta dalla socia collaboratrice Antonietta Vipraio Tiberti (al liceo scientifico presenti circa 250 studenti) è stata tenuta nella mattinata del 15 per motivi organizzativi.

Concluso con pieno successo il 6° Corso di cucina organizzato dalla LILT

Si è concluso con pieno successo il sesto Corso di cucina organizzato dalla LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) in collaborazione con l’IPSSEOA che ha messo a disposizione strutture, insegnanti e assistenti.

Quest’anno per motivi organizzativi si sono svolte prima le lezioni pratiche e in chiusura la lezione teorica tenuta dal prof. Daniele Cardellini, insegnante IPSSEOA, dalla dott.ssa Francesca Donati, biologa nutrizionista  (La dieta mediterranea tra passato e presente e regole per una sana alimentazione) e dal dr. Carmine Sicuranza, medico nutrizionista olistico specialista in medicina naturale (Origine del tumore, fattori determinanti a favorenti, alimenti terapeutici).

La lezione si è tenuta nella sede della LILT di Rieti in via dei Salici 65 coordinata dal vice presidente Flavio Fosso con la collaborazione dei soci Gianni Brunelli, Franco Scipioni e Franco Vecchi.

Al termine dei lavori, il vice presidente Fosso ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa con particolare riguardo per la dirigente scolastica prof.ssa Alessandra Onofri che con la sua disponibilità l’ha resa realizzabile, quindi alle presenti è stato consegnato il tradizionale Diploma di partecipazione.

 

Convegno “I tumori del colon retto”

La LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori), Sezione provinciale di Rieti, ha promosso un Importante convegno nella Sala consiliare del Municipio mercoledì 22 marzo alle ore 18.

Tema del Convegno “I tumori del colon retto”. Moderatore degli interventi il dott. Mario Santarelli Direttore UOC  Radioterapia dell’ospedale San Camillo de’ Lellis. Il dott. Francesco Stipa Direttore UOC Chirurgia oncologica dello stesso ospedale ha tenuto una relazione sul tema. I lavori  sono stati introdotti dal dott. Enrico Zepponi, presidente della LILT Reatina, e subito dopo il Sindaco di Rieti Simone Petrangeli ha rivolto un saluto a tutti i presenti sottolineando l'importanza di questo convegno.

 

SETTIMANA NAZIONALE DELLA PREVENZIONE ONCOLOGICA

La LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Sezione provinciale di Rieti organizza un Importante convegno nella Sala consiliare del Municipio mercoledì 22 marzo alle ore 18. Tema del Convegno “I tumori del colon retto”. Moderatore degli interventi il dott. Mario Santarelli Direttore UOC  Radioterapia dell’ospedale San Camillo de’ Lellis. La relazione sarà tenuta dal dott. Francesco Stipa Direttore UOC Chirurgia oncologica dello stesso ospedale. Introdurrà  i lavori e farà gli onori di casa il dott. Enrico Zepponi  presidente della LILT Reatina.

“Il colon del retto in questo momento è sotto l’attenzione della medicina in quanto rappresenta una gravissima minaccia  – commenta Zepponi -  tanto che, Lilt di Rieti e Latina, Alcli, Rotary Club di Rieti e Latina hanno acquistato  un colonoscopio di ultima generazione affidandolo all’OPG per un’approfondita ricerca sulla familiarità di questa malattia le cui risultanze saranno pubblicate in campo nazionale. Abbiamo quindi ritenuto opportuno organizzare un  convegno con il dott. Stipa per affrontare in modo completo tale aspetto della malattia tumorale”.

Intanto a Roma si è svolta l’annuale assemblea dei presidenti delle sezioni provinciali dell’associazione alla quale hanno partecipato in rappresentanza della Sezione reatina il presidente Enrico Zepponi accompagnato dal  vicepresidente Flavio Fosso e dal componente Comitato di presidenza dr. Franco Scipioni.  Testimonial Francesco Totti, Massimo Bottura, Silvia Migliaccio. Nel confronto con quanto emerso dal dibattito la Sezione reatina con le sue iniziative su tutto il territorio provinciale ha raggiunto un notevole grado di fattività nel piano della prevenzione.

Corso avanzato sui corretti stili alimentari – Consegna dei diplomi ai partecipanti

Nei locali dell’Istituto Alberghiero Antonelli Costaggini, di via Salaria 1 (Casa del Contadino) si è concluso il Corso avanzato di cucina organizzato da questa sezione provinciale della LILT, nel quadro del programma “Alimentazione e Tumori” giunto alla quinta edizione.

Il presidente Enrico Zepponi, il vicepresidente Flavio fosso, e il professor Daniele Cardellini hanno consegnato ai partecipanti i diplomi, ringraziandoli per la loro presenza e per l'interesse mostrato verso le tematiche trattate.

La cerimonia si è conclusa festosamente con la condivisione delle pietanze preparate.

 

 

Valutazione del progetto di prevenzione secondaria del carcinoma colon rettale e la sua incidenza familiare nelle provincie di Latina Rieti e Sassari

Nella sede della Sezione di Rieti della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) in via dei Salici 65, si è volta una riunione dal tema “Valutazione del progetto di prevenzione secondaria del carcinoma colon rettale e la sua incidenza familiare nelle provincie di Latina Rieti e Sassari

Erano presenti  i componenti il direttivo reatino presidente dott. Enrico Zepponi,  vicepresidente Flavio Fosso, consigliere Marcella Della Penna, dott. Alessandro Rossi, presidente LILT Latina, dott. Nicola Sinnona responsabile Servizio endoscopia dell’Ospedale di Latina, il dott. Mauro Tosoni responsabile U.O. gastroenterologia dell’OPG, il dott. Francesco Stipa Primario di Chirurgia oncologica dell’OPG.

Il progetto, di cui il dr. Rossi è stato il maggior promotore prende il via nel 2005, e nel 2013 grazie all’impegno finanziario delle Sezioni  LILT di Latina e Rieti  dei Rotary Club delle due città, dell’ALCLI di Rieti, viene acquistato un Colonscopio di ultima generazione dato in comodato all’Ospedale reatino.

“Nel corso degli anni, unitamente al dott. Sinnona abbiamo dovuto superare notevoli difficoltà – ha detto il dott. Rossi – superate quando finalmente grazie a Lilt Rotaty e Alcli siamo riusciti ad acquistare il colonscopio. Ed ora ci conforta l’elevata casistica raggiunta”.

Successivamente sono intervenuti i dottori Sinnona, Tosoni e Stipa, ognuno dei quali ha dato, per la propria parte, sostanza alla riunione.

Il dottor Zepponi ha tratto le conclusioni, dichiarando come iniziative del genere faranno aprire sempre di più il sistema pubblico alle proposte che vengono dal volontariato che, mai come in questo caso, ha dimostrato la sua importanza.

Lo studio nei prossimi mesi verrà presentato all’opinione pubblica e pubblicato in una importante rivista medica.

Seconda Giornata della Prevenzione AOOI

Domani Venerdì 1 aprile si terrà la Seconda Giornata della Prevenzione AOOI (Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani) su “ Diagnosi precoce dei tumori del cavo orale” durante la quale coloro che si presenteranno presso l'ambulatorio divisionale dell'Ospedale San Camillo de' Lellis, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, verranno sottoposti gratuitamente ad una visita di screening per i tumori del cavo orale.

 

Consegna dei diplomi di partecipazione al 4° Corso di Cucina

La consegna dei diplomi di partecipazione al 4° Corso di Cucina ha concluso la riuscita iniziativa della LILT Rieti, a sua volta inserita nel quadro della XV Settimana Nazionale per la prevenzione oncologica.

Il Corso di cucina, organizzato in collaborazione con l’IPSSEOA e con il patrocinio dell’ASL, quest’anno è stato particolarmente seguito. Coordinatore il prof. Daniele Cardellini che ha avuto come attivi collaboratori Mario Piras, Bresilla Patacchiola, Franca Federici. Alla consegna dei diplomi ha presenziato, il vice preside prof. Camillo Pietrolucci con la prof.ssa Isabella Piperno. Per la Lilt erano presenti il Presidente Enrico Zepponi, il vice presidente Flavio Fosso, i soci Gianni Brunelli e Filippo Orlandi.

L’attività della sezione reatina è stata molto intensa. Oltre al corso di cucina, svoltosi in quatto lezioni, di cui una teorica e tre pratiche, nel corso della settimana è stata inaugurato l’Ambulatorio oncologico di otorinolaringoiatria con il dott. Alberto Castellani (l’ambulatorio di prevenzione ginecologica, a cura del dott. Felice Patacchiola penderà il via l’8 aprile) nella sede sociale in via dei Salici 65. Il servizio è totalmente gratuito.

Contemporaneamente la Lilt ha dato vita ad alcuni desk infornativi nei locali dei supermercati Perseo e Aliante Carrefour e della palestra Planet. I volontari presenti ai desk hanno illustrato ai cittadini gli scopi della Lega Italiana per la lotta contro i tumori, distribuendo bottiglie di olio extra vergine d’oliva e raccogliendo numerose adesioni. Partecipata dalla Lilt la presentazione della “Scopigno Cup” importanza manifestazione di calcio giovanile, nel corso della quale le squadre utilizzeranno palloni con il logo LILT.

“Siamo soddisfatti dell’impegno di tutti i nostri soci e dei volontari che non hanno fatto mancare la loro presenza – commenta il presidente Enrico Zepponi visibilmente soddisfatto – nelle diverse manifestazioni. Certamente la nostra attività non finisce con la settimana oncologica, anzi faremo del nostro meglio per incrementare le specializzazioni dell’ambulatorio, mentre continuano le visite mammografiche e di mappatura dei nei presso lo Studio Medico San Marco, nonché le analisi di prevenzione della prostata presso il laboratorio analisi Igea.

Dal mese di aprile riprende l’ambulatorio itinerante in Sabina. Per quanto riguarda l’informazione si ricorda che è facile contattarci al numero 0746 205577 e conoscere tutta la nostra attività collegandosi al sito www.rietilegatumori.it

le-partecipanti dopo-il-corso

la lilt di rieti alla presentazione della “SCOPIGNO CUP 2016”

La LILT di Rieti, rappresentata dal presidente dott. Enrico Zepponi e dal vicepresidente Flavio Fosso, ha partecipato alla presentazione della 24° EDIZIONE della "SCOPIGNO CUP" (Torneo Internazionale di Calcio "Città di Rieti") che si terrà dal 22 al 25 Marzo 2016.

Sarà calcio e solidarietà. Si terrà un'asta di beneficenza (vendita di magliette e palloni) il cui ricavato sarà devoluto all'Alcli e alla Lilt. I palloni riporterano impresso in superficie il logo della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

LILT_Scopigno-Cup_2 LILT_Scopigno-Cup_1

XV Edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica

locandina-SNPO-2016_600x800

13 - 21 marzo 2016
ANNA TATANGELO per LILT “LA MIA RICETTA DELLA SALUTE? LA PREVENZIONE!”
Mangio sano, faccio sport, non fumo e non bevo alcolici

Istituita con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2001, la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (SNPO) della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - giunta quest’anno alla XVa edizione - si terrà dal 13 al 21 marzo p.v. ed avrà come slogan: “La mia ricetta della salute? La prevenzione! - Mangio sano, faccio sport, non fumo e non bevo alcolici”.
Tale evento nazionale ha come obiettivo informare e sensibilizzare la popolazione in generale – e in particolare le giovani generazioni - sul tema della Prevenzione che, come noto, rappresenta l’arma vincente contro i tumori e pone al centro della quotidianità l’importanza di una sana alimentazione e di corretti stili. “Secondo recenti proiezioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dello UK Health Forum presentate al Congresso Europeo sull’Obesità ECO 2015 di Praga dello scorso Maggio 2015 - afferma il Prof. Francesco Schittulli, Presidente Nazionale della LILT - solo in Italia, tra 15 anni, il 20% della popolazione maschile e il 15% di quella femminile sarà obesa. Nel nostro paese, un bambino su 10 con meno di 5 anni risulta obeso, causa questa, secondo gli esperti, spesso riconducibile allo stile di vita dei genitori. Purtroppo un bambino obeso, sarà un adulto malato. E’ opportuno, dunque - continua il Prof. Schittulli - educare i più giovani e sensibilizzarli su quanto sia fondamentale condurre una vita regolare e mangiare bene. Per questo la LILT è impegnata, con il MIUR, nelle scuole con progetti di educazione ai corretti stili di vita e alla sana alimentazione.” Per quanto sopra, è importante sapersi nutrire con una dieta ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi, qual è la Dieta Mediterranea, come sempre “regina della prevenzione”.

13-21 marzo 2016 – XV Edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2016

Dal 13 al 21 marzo si svolge la XV Edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2016 (SNPO) della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori con lo slogan “La mia ricetta della salute? La prevenzione”.
Per questo  importante evento la Sezione reatina ha promosso una serie di iniziative  volte  a raggiungere una sempre maggiore penetrazione nell’opinione pubblica.
“Nell’ambito della manifestazioni relative alla Settimana nazionale  per la prevenzione – spiega il presidente dott. Enrico Zepponi – è già in attività il quarto Corso di Cucina che ha lo scopo di suggerire quella corretta  alimentazione che è certamente al primo posto quando si parla di prevenzione del tumore. Unitamente a questa iniziativa nel corso della settimana organizzeremo due postazioni informative sia al Perseo che al Carrefour dove i nostri volontari daranno le più ampie informazioni sull’attività della Lilt reatina che, com’è ampiamente noto, sta dilatando le sue iniziative nel più vasto territorio provinciale. E quella  l’occasione per chiedere ai cittadini di far parte della nostra associazione ricevendo con la tessera - contro una anche modica offerta - una bottiglia di olio extra vergine di oliva.
Ricordo che dal prossimo mese di aprile prenderà il via l’Ambulatorio Sezionale (via dei Salici 65, prenotazioni tel. 0746 205577) per visite specialistiche gratuite di ginecologia preventiva (dott. Felice Patacchiola, da venerdì 8 aprile, ore 10) e otorinolaringoiatria (dott. Alberto Castellani, da mercoledì 16, ore 10). Questa struttura si unisce a quelle già operanti per la prevenzione del tumore al seno (mammografia) della pelle e della prostata.”
“Abbiamo in animo di realizzare su questi temi un incontro per la popolazione - prosegue Zepponi - che potrà avvenire anche oltre i termini della Settimana oncologica. Intanto  si incrementano i contatti con la LILT Centrale e dopo l’incontro del mese scorso con i rappresentanti di Lazio e Umbria, nella sede della Sezione romana, insieme al vice presidente Flavio Fosso abbiamo partecipato alla “Giornata nazionale della Ricerca LILT” al Tempio di Adriano in  Roma. Ospite d’onore, il  ministro della Sanità on. Lorenzin, che appare sempre molto interessata alle iniziative della LILT anche grazie allo spirito d’iniziativa del presidente Francesco Schittulli e dei suoi collaboratori.”

IMG_20160312_110445 IMG_20160312_132415

Corso di cucina – Parte teorica sulla prevenzione dei tumori

P1040501P1040502P1040560P1040467 P1040470 P1040481 P1040487 P1040522 P1040528 P1040546 P1040548 P1040557

Venerdì 4 marzo 2016 alle ore 15, presso la sede della Lilt di Rieti, si è tenuto il primo incontro del corso base di cucina nel quadro del programma “Alimentazione e Tumori” giunto alla quarta edizione.
Il Presidente della Lilt di Rieti Enrico Zepponi ha dato inizio ai lavori rivolgendo un breve saluto e un ringraziamento ai presenti e ai relatori e ha illustrato gli scopi dell’iniziativa, ribadendo l’importanza della prevenzione.
Subito dopo ha dato la parola alla prof.ssa Isabella Piperno, docente nell’Istituto Alberghiero di Rieti, che ha relazionato su “Prevenire mangiando” e sulle scP1040561elte per una efficace prevenzione a tavola. Si è trattato di un’ampia, dettagliata ed esaustiva relazione sugli alimenti, gli additivi, i conservanti e i coloranti contenuti in essi, sfatando credenze tanto radicate quanto errate sui comportamenti alimentari.
Successivamente ha preso la parola il dott. Carmine Sicuranza, Medico Nutrizionista Esperto in Medicina Olistica, che ha parlato di “Le spezie nell’alimentazione”. Questi ha affrontato il tema del rapporto tra la medicina occidentale e quella “alternativa”, di provenienza orientale, ma ha tenuto a precisare più volte che la seconda può essere complementare alla prima e non sostitutiva. Ha poi analizzato alcune spezie mettendone in evidenza il valore nutritivo e protettivo e dunque utili per la prevenzione dei tumori. Si è riferito in modo particolare alle straordinarie proprietà della curcuma, del pepe nero, dello zenzero e del curry che avrebbero notevoli capacità antiossidanti e antinfiammatorie.
Dopo il dott. Carmine Sicuranza è intervenuta la dottoressa Maria Grazia Morandi, Responsabile dell’Oncologia Medica dell’Ospedale S.Camillo de' Lellis, che ha affrontato il tema dell’importanza dell’attività fisica nella prevenzione delle patologie oncologiche. Ha illustrato i notevoli e significativi progressi nei medicinali chemioterapici e nell’aumento dell’aspettativa di vita sia in senso quantitativo che qualitativo. La dottoressa ha poi riferito di una nuova iniziativa di attività fisica in altura con i malati oncologici che potranno sicuramente beneficiarne in termini di diminuzione dello stress che la patologia e le cure causano. La sua relazione pacata, chiara ed elegante ha comunicato una atmosfera di speranza, non illusoria, fondata su dati scientifici.
A conclusione del’evento il dott. Zepponi ha ringraziato tutti i presenti con particolare riferimento ai relatori che hanno saputo rendere la serata utile e piacevole.

Inizio del 4° Corso di cucina organizzato dalla LILT di Rieti

Prende il via il 4° Corso di cucina organizzato dalla Sezione di Rieti della Lega Italiana per la lotta contro i tumori (LILT) in collaborazione con l'Istituto Professionale di Stato Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera Costaggini. [metaslider id=1106]Esso si svolge nel quadro del programma "Alimentazioni e tumori" con il patrocinio della ASL. 
Il corso è organizzato nei settori di base e avanzato, secondo tempi e modalità sotto indicate.
Corso base: Venerdi 04 marzo lezione teorica dalle 15.00 alle 18.00 presso la sede LILT in Via Dei Salici 65, come da programma.
Nei giorni 07-14-21 marzo dalle ore 14,30 alle ore 17,30 nei locali dell' IPSSEOA di Via Salaria 1, tre lezioni pratiche tenute dal Prof. Daniele Cardellini. 
Corso Avanzato: giovedì 31 marzo lezione teorica dalle ore 15.00 alle ore 18.00 nella sede LILT in Via Dei Salici 65, come da programma.
Nei giorni 4-11-18 aprile dalle ore 14,30 alle ore 17,30 nei locali dell' IPSSEOA di Via Salaria 1, tre lezioni pratiche tenute dal Prof. Daniele Cardellini.
Per il corso avanzato sono ancora aperte le iscrizioni, per le quali ci si può rivolgere alla LILT chiamando il numero di telefono 0746.205577.
Rieti via M.C. Dentato 9
I prodotti alimentari del corso base sono stati gentilmente offerti dal market Carrefour l'Aliante di Rieti

PROGRAMMI  CORSI relativi  agli aspetti teorici dell'alimentazione

Corso di base di Cucina

Introduzione - Dott. Enrico Zepponi – Presidente LILT Rieti

Prevenire mangiando - Prof.ssa Isabella Piperno – Docente Istituto Alberghiero

Le spezie nell’alimentazione - Dott. Carmine Sicuranza – Medico Nutrizionista Esperto in Medicina Olistica

Corretti stili di vita e tumori - Dott.ssa Maria Grazia Morandi – Responsabile dell’Oncologia Medica dell’Ospedale S.Camillo dè Lellis

 

Corso avanzato di Cucina

Introduzione - Dott. Enrico Zepponi – Presidente LILT Rieti

Prevenire mangiando - Prof.ssa Isabella Piperno – Docente Istituto Alberghiero

L’intolleranza al lattosio ed al glutine - Dott. Sandro Boschetto – Dirigente Gastroenterologia

Diabete, obesità - Dott. Basilio Battisti – Direttore SC Medicina Interna

cucina_1_2016_comunicato corso_cucina_2016_comunicato_2